Tra i nomi più conosciuti del panorama delle opzioni binarie spicca 24Option. E’ famoso anche al di fuori di questo mondo grazie ad alcune sponsorizzazioni importanti (vedi Juventus). Questo è un chiaro indice di affidabilità, a cui si accompagna un altro elemento di primo piano: la licenza. 24Option è infatti un broker regolamentato, posto sotto l’egida della Cysec, l’ente di regolamentazione più grande al mondo. E’ quindi un broker innanzitutto onesto, che confuta meglio di molti altri il luogo comune secondo cui il trading binario sia un ricettacolo di truffe.

L’onesta e la trasparenza, però, non sono gli unici pregi di 24Option. Le basi del suo successo sono costruite su solide fondamenta, a loro volta costituite da un approccio nettamente orientato alla soddisfazione del cliente e a un’offerta eccellente sotto tutti i punti di vista.

Immagine Scopriamo 24Option: Broker di Forex Trading Online

In particolare, enorme è l’offerta di asset, che nel caso delle opzioni binarie prendono il nome di sottostanti. Come chi pratica le opzioni binarie sa, non si commercia con i beni veri e propri ma con strumenti che vi fanno riferimento. Tra i sottostanti valutari troviamo:

  • Euro-dollaro statunitense (eur/usd)
  • Sterlina britannica-dollaro statunitense (gbp/usd)
  • Euro-yen (eur/jpy)
  • Dollaro statunitense-yen (usd/jpy)
  • Sterlina britannica-euro (gbp/eur)
  • Dollaro australiano-dollaro statunitense (usd/aud)
  • Dollaro statunitense-dollaro canadese (usd/cad)
  • Euro-lira turba (eur/try)
  • Franco svizzero-dollaro statunitense (chf/usd)
  • Dollaro statunitense-lira turca (usd/try)

Per quanto le altre tipologie di sottostanti, e nello specifico le materie prime, i trader di 24 option possono investire su:

  • Oro
  • Argento
  • Petrolio

Ricca, poi, è l’offerta di indici

  • FTSE-100
  • DAX-30
  • Dow Jones
  • Nasdaq Composite
  • IBEX-30
  • CAC 40 Future
  • S&P 500
  • Nikkei 225
  • SMI Future
  • MIB-30 Future
  • Nifty Future
  • ASX 200 Future

Si segnalano, infine, le azioni semplici. Eccone alcune.

  • Vodafone
  • Lloyds
  • British Petroleum PLC (BP)
  • Barclays PLC
  • Google Inc
  • Apple Inc
  • Telefonica SA
  • France – Telecom
  • Societe Generale

24Option è consapevole delle potenzialità del trading binario, quindi mette a disposizione degli utenti varie tipologie di opzioni binarie, in modo da incontrare il loro gusto nella maniera più esatta possibile.

  • Alto/Basso. Sono le classiche opzioni binarie. Il trading investe su un evento, che in questo caso consiste nell’aumento del prezzo piuttosto che nella suo decremento (ovviamente da valutare a una data scadenza).
  • Breve termine. Questa tipologia di opzioni binarie è molto adrenalinica, nonché potenzialmente molto redditizia. La redditività di tali strumenti è dimostrata dall’elevato rendimento che il broker gli assegna: in media, il 70-79%. E’ anche più difficile da padroneggiare in quanto nel brevissimo termine i prezzi si comportano in maniera più imprevedibile che nel lungo periodo. Ad ogni modo, sono a disposizione scadenze ristrette quali 60 e 120 secondi.

Uno dei pregi di 24Option è la volontà (e la capacità) di porsi al fianco del cliente. Ciò risulta evidente dal modo in cui è strutturata la piattaforma di trading, che è proprietaria. La piattaforma è stata pensata per offrire agli utenti tutti gli strumenti adatti a un trading consapevole ed efficace, ma anche per essere accessibile anche da parte dei profani. La piattaforma dà il meglio di sé in termini di analisi tecnica. Il sistema di charting, per esempio, coniuga immediatezza e completezza.

Un’altra dimostrazione di questo pregio consiste nello spazio riservato alla formazione. 24Option ha a cuore il successo degli utenti e ne pone esso stesso le basi. Offre, infatti, video online esplicativi e dal grande valore didattico. Sono organizzati in maniera modulare, affinché possano risultare utili, in egual misura, agli esperti e ai meno esperti. Gli argomenti sono:

  • Le basi del trading
  • Il mercato globale del trading
  • Le caratteristiche delle opzioni binarie
  • Rischi e possibilità
  • Fattore emotività
  • Gestione del rischio

Offre, inoltre, un vero e proprio “centro multimediale”, grazie al quale gli utenti possono avere contezza dell’operatività del trading binario. Nello specifico, possono assistere alla messa a punto e alla messa in pratica di concetti complessi, di strategie e di sistemi di trading.

L’attenzione all’aspetto formativo è certificato anche dalla possibilità di partire da una versione demo, che consente agli aspiranti trader di investire nel mercato reale ma con soldi finti, in modo da far pratica velocemente.

Si segnala, infine, un servizio molto utile: i segnali. Agli utenti vengono messi a disposizioni indicazioni precise su come tradare, che prendono il nome – appunto – di segnali. Questi vengono visualizzati all’interno della piattaforma di trading e rilasciano le seguenti informazioni:

  • Sottostante
  • Direzione
  • Scadenza
  • Indice di affidabilità

24 Option: anche Forex e CFD

Nel 2015 24Option ha compiuto un ulteriore passo in avanti. Ha infatti integrato, all’interno della sua offerta, il trading del Forex e degli CFD. Il Forex è il cosiddetto mercato di valutario, che consiste di investire nelle coppie di valute. L’offerta, dal punto di vista degli asset, è identica a quella delle opzioni binarie. Gli utenti quindi possono scegliere tra: eur/usd, gbp/usd, eur/jpy, usd/jpy, gbp/eur, usd/aud, usd/cad, eur/try, chf/usd, usd/try. 24Option eccelle anche per quanto riguarda il Forex, in particolare per due motivi:

  • La piattaforma. Gli utenti possono tradare su Metatrader 4, che ha dimostrato ampiamente di essere una delle migliori al mondo.
  • Gli spread. Sono ovviamente variabili, com’è ovvio che sia, ma sono anche molto bassi. In media, si parla di una manciata di pip. Per alcune coppie di valute, spesso si deve corrispondere un solo pip.

I CFD sono invece i “contract of difference”, ossia strumenti derivati che utilizzano come sottostante un asset ben preciso. In buona sostanza, grazie agli CFD il trader può investire sulla differenza tra il valore iniziale e il valore di chiusura. Presentano rispetto alle opzioni alcuni vantaggi:

Il rendimento è potenzialmente illimitato. Nel trading binario, il profitto è prestabilito, nei CFD dipende esclusivamente dalla differenza tra valore iniziale e valore di chiusura.

E’ possibile impiegare la leva finanziaria. Proprio come nel Forex, il trader può aumentare l’esposizione grazie all’effetto leva e quindi aumentare le prospettive di profitto.