FinmaxFX è un broker giovane ma che ha già fatto molto parlare di sé. Ha attratto investitori di tutto il mondo per la qualità dei suoi servizi, per l’ampiezza e la varietà dell’offerta, per le condizioni economiche accomodanti. I feedback in rete sono generalmente positivi, e parlano di un broker capace di mettersi al servizio del cliente.

Vale la pena, dunque, dedicare spazio a FinmaxFX, descrivendo la sua offerta e parlando approfonditamente, ma in maniera oggettiva, dei suoi servizi.

adv-955

Un focus su Finmax

FinmaxFX è un broker con sede in Bulgaria che, è bene ricordarlo, è uno stato membro dell’Unione Europea, protagonista di una certa crescita economica e di un processo di trasformazione che lo sta rendendo uno dei maggiori centri finanziari del continente.

FinmaxFX è un broker giovane, fondato nel 2015. La recente entrata in scena gli ha permesso di maturare una consapevolezza marcata circa le esigenze che ora caratterizzano i trader, elaborando un’offerta su misura dei trader di nuova generazione.

FinmaxFX, comunque, commuta anche le caratteristiche dei broker tradizionali, soprattutto per quanto concerne la sicurezza. In primis, va segnalato il possesso di regolari licenze, per la precisione erogate dalla VFSC e dalla IFMRRC. In secondo luogo, merita una menzione la scelta del broker di segregare i conti. Qualsiasi cosa accada al broker, i depositi dei trader non vengono in alcun modo compromessi.

Un’altra garanzia di sicurezza è fornita dalla protezione dal conto negativo. A prescindere dalle azioni che il trader può intraprendere, e dagli errori che può commettere, il conto non potrà mai andare in rosso.

L’offerta di asset

Uno dei punti di forza di FinmaxFX è l’offerta di strumenti, che appare ampia e varia. Per la precisione, mette a disposizione quasi 400 strumenti, divisi tra CFD e asset reali.

Per la precisione, mette a disposizione:

  • 45 coppie di valute, comprese quelle formate dalle valute major (euro, dollaro, sterlina, franco svizzero e yen) e quelle formate dalle valute esotiche (dollaro canadese, dollaro australiano, lira turca etc.).
  • 18 titoli azionari, tradabili sotto forma di CFD. Il paniere comprende i titoli azionari più famosi e in grado di vantare la liquidità maggiore, come Apple, Google, Facebook etc.
  • 26 indici, anch’essi commerciabili nella forma dei CFD.
  • CFD di criptovalute. La lista è davvero lunga: Bitcoin, Bitcoin Gold, Bitcoin Cash, Dash, EOS, Ethereum, Iota, Litecoin, Neo, Ripple, Steller.
  • Materie prime e metalli preziosi: oro, greggio, WTI, gas naturale etc.

Insomma, FinmaxFX si prospetta, come minimo dal punto di vista dell’offerta, come un broker adatto a tutti, capace di soddisfare le esigenze di un gran numero di trader, siano essi adusi agli asset più popolari o amanti degli asset di nicchia.

Basse barriera all’entrata e pips sostenibili

Lo scopo di FinmaxFX, a quanto pare, è ampliare la platea dei trader online. Persegue questo scopo attraverso un radicale abbattimento delle barriere all’entrata. Il trading, grazie a FinmaxFX, diventa davvero alla portata di tutti. A dimostrarlo, uno dei depositi minimi iniziali più bassi del mercato, pari a 250 euro. Esatto, bastano solo 250 euro per aprire un conto e iniziare a fare trading fin da subito!

Ma il deposito minimo iniziale è solo una delle manifestazioni della volontà del broker di mettersi dalla parte del cliente anche dal punto di vista economico. Va specificato, infatti, che le commissioni sono inesistenti, sostituiti da ben più sostenibili spread. Essi si aggirano intorno ai 3 pips. Una cifra, questa, più che sostenibile, capace di supportare il business di FinmaxFX senza compromettere l’attività di investimento dei trader.

Sullo sfondo, la possibilità di operare in leva. Con questo termine si intende uno strumento che permette di “potenziare” gli ordini, assegnando loro degli effetti paragonabili a posizioni svariate volte più grandi. FinmaxFX propone leve di tutti i tipi, che arrivano anche a 1:200. Il consiglio, comunque, è di utilizzare lo strumento con prudenza e parsimonia, onde evitare che si trasformi in un’arma a doppio taglio.

adv-937

L’offerta di account

FinmaxFX è un broker che si rivolge a una vasta platea di trader. E’ evidente la sua capacità di parlare a tutti, offrendo servizi differenziati. A dimostrare ciò, l’offerta di conti, che è davvero variegata. Ecco i conti disponibili

  • Conto micro
  • Conto mini
  • Conto standard
  • Conto premium
  • Conto vip

In maniera analoga, il conto mini consente di rivolgersi a un analista personale una volta a settimana, i conti mini e standard due volte a settimana, il conto premium tre volte a settimana. Il conto vip invece non presenta alcuna restrizione in merito, anzi consente di contattare l’analista ogni volta che si desidera.

Ovviamente, anche i depositi minimi iniziali sono crescenti. Rispettivamente ammontano a 250 euro, 1000 euro, 5000 euro, 25000 euro, 100000 euro.

Tutti i conti, però, presentano elementi in comune. Non vi sono infatti differenziazione per quanto concerne la scelta degli asset. Stesso discorso per la possibilità di utilizzare le leve finanziarie e per la possibilità di operare con le tre valute base: dollaro, euro, rublo.

Le piattaforme di Finmax

L’offerta di Finmax si fregia anche delle migliori piattaforme di trading. Ovvero, MetaTrader 5 e derivati MetaTrader è uno dei grandi nomi del mercato delle piattaforme.

D’altronde, è quella che coniuga più efficacemente efficacia e accessibilità. Milioni di trader nel mondo hanno imparato a fare trading su una piattaforma targata MetaTrader. Dunque, è evidente lo scopo di Finmax: mettere il cliente a suo agio, consentendogli di operare con software a lui congeniali.

Tra parentesi, Finmax mette a disposizione la versione originale di MetaTrader 5, quella per laptop. Tuttavia, mette a disposizione anche le versioni per mobile e per browser. Un modo, questo, per intercettare le esigenze di un gran numero di trader, specie di quelli che fanno trading da dispositivi diversi dal solito pc casalingo

Oltre che c’è opportunità utilizzare il CopyTrader in modo automaticamente – via piattaforme ZuluTrade ed Trading Central.

Formazione e strumenti analitici

Uno dei punti di forza di Finmax è la volontà di porsi al fianco del cliente. Esplicita questa volontà per mezzo di servizi all’altezza della situazione, certo, ma anche attraverso un approccio particolare alla questione della didattica, della formazione, dell’offerta informativa.

Infatti, Finmax mette a disposizione degli utenti registrati un intero corso di trading completamente gratuito, una risorsa inestimabile per chi vuole fare trading ma ancora non ha maturato le competenze necessarie.

Mette anche a disposizione una serie di articoli didattici, editoriali e analisi degli esperti liberamente consultabili. Essi rappresentano un punto di riferimento per i trader che vogliono rimanere sempre aggiornati o che vogliono affinare le proprie conoscenze.

Inoltre, Finmax offre alcuni interessanti strumenti di analisi diretta, come grafici e calendari economici.

Insomma, Finmax si pone come un broker all’altezza della situazione. Non sarà tra i primi tre o quattro più famosi, ma si è comunque ritagliato un suo spazio, impresa non da poco se si considera che il mercato è estremamente competitivo, e che ha fatto la sua comparsa solo di recente.

I pilastri su cui si basa la sua attività sono tre:

  • Accessibilità, come dimostra l’offerta di piattaforme “classiche”, che rappresentano una vecchia conoscenza dei trader.
  • Personalizzazione, in quanto i servizi sono elaborati per sposarsi con le esigenze di una grande varietà di trader: principianti ed esperti; standard o di nicchia; con grossi capitali e con capitali risicati.
  • Convenienza. Finmax ha i suoi costi e impone le sue spese. Tuttavia queste sono sempre sostenibili, e in alcuni casi sono anche inferiori alla media.