Molti sentono parlare di Forex o di Forex Trading, leggendo soprattutto informazioni in rete, perlopiù contrastanti, riguardo le possibilità di guadagnare facilmente o riguardo le truffe che sono state subite con l’attrattiva di false promesse di guadagno. Ebbene, il Forex Trading è un argomento molto complesso, che richiede una certa preparazione prima di poter essere capito totalmente. Ecco perché in tanti falliscono nella loro esperienza col Forex, buttandosi ciecamente nelle braccia di un mercato sconosciuto e affidandosi a broker (CFD Service) e società di gestione (che comunque non vanno mai in perdita, ne parleremo tra poco).

Secondo alcune statistiche, solo il 15% delle persone che investono i loro soldi con Forex guadagnano effettivamente qualcosa, è evidente quindi che la rimanente parte, un buon 85% va in perdita e, molto spesso, i loro investimenti falliti finiscono proprio nella liquidità di chi ha avuto successo. E’ ovvio quindi che seguire o credere a certi slogan che promettono di guadagnare il 200% dei propri investimenti in soli quattro giorni, o che invitano ad acquistare il proprio software di trading automatico, o che offrono guadagni garantiti, non è una buona idea: sono false promesse, false ma soprattutto facili da fare e da credere. Abbagliati dalle opportunità di guadagno che offre il Forex, molti cascano in questo tranello, pensando che possano finalmente abbandonare il proprio lavoro, vivere “di rendita” lasciando fare ad un algoritmo o ad una società che in breve li renda milionari.

Immagine Perché Si Parla Tanto di Forex Trading?

Il vero Forex è ben diverso: prima di tutto, ancor prima di valutare le possibilità di guadagno, in precedenza devono sempre essere calcolate le possibilità di rischio, e solo allora proseguire allo step successivo. Solo sapendo quali sono le opportunità di “vincere” o “perdere” si sarà consci che il Forex intelligente non è assolutamente una truffa, ma una grossa opportunità di guadagno, principalmente a lungo termine, utilizzando gli strumenti che mette a disposizione il mercato.

Cos’è il Forex?

Il Forex Trading è un’attività speculativa che sfrutta le oscillazioni delle quotazioni delle valute di mercato per trarre i propri profitti. E’ possibile in pratica scegliere una coppia di valute ed investire “scommettendo” sul loro rialzo o ribasso, acquistando la valuta che si pensa salirà e vendendo quella che sta per essere svalutata. Le valute su cui si investe nel mercato del Forex sono sempre a coppie: un’accoppiata d’esempio potrebbe essere quella dell’Euro e del Dollaro, ma è possibile investire su altre valute, tra le quali il Yen giapponese, la Sterlina, il Franco svizzero, il Dollaro australiano e quello canadese, la Corona svedese, il Peso messicano (e così via)

E’ possibile guadagnare veramente?

La risposta è: dipende dalle modalità che si sceglie di utilizzare. Cominciamo col dire che per ogni operazione di trading si pagano delle commissioni al broker, una sorta di “aggancio” alla società che ci permette di svolgere le operazioni sul mercato del Forex. La differenza tra costo di acquisto e di vendita di una valuta è infatti il guadagno del broker. Che significa questo? Ipotizzando un costo di acquisto di 1,25 e di vendita di 1,26 quello 0,01 corrisponde al guadagno del broker, e finché il valore acquisito non avrà superato il valore 1,26 noi, di fatto, non avremo ancora guadagnato nulla. Se arrivasse a 1,30 avremo guadagnato 0,3. I broker, di fatto non perdono mai, in quanto il loro guadagno consiste solo nella commissione (anche qui, occhio alle truffe: i broker professionisti richiedono solo una commissione, ma alcuni più furbi cercano di applicarne delle altre). Se si punta su una valuta a caso, scegliendone una tra le coppie disponibili, a lungo andare si perderà solamente, o al limite pareggiare per via delle detrazioni delle commissioni, ecco perché affidarsi alla fortuna e investire a caso non è la soluzione più adatta.

Consigli, elementi del mercato, trader

Non bisogna guardare con diffidenza a questo mercato, che nasconde in sé delle elevate possibilità per chi si approccia con la giusta dose di senso pratico. La prima regola da rispettare, che sfocia anche nel buon senso, è diffidare dall’idea di poter fare soldi velocemente e in modo sicuro e da chiunque ci prometta queste possibilità. Nel Forex si può guadagnare molto con un po’ di fortuna, ma si può perdere tutto molto velocemente se non si sta attenti. Un elemento da prendere in considerazione è la leva finanziaria, un concetto difficile da applicare e che può risultare molto pericoloso e non redditizio per la maggior parte delle persone, ma che mostra tutto il suo valore se si riesce a gestirla in maniera corretta. Altro elemento da studiare è il concetto di trading system, che i professionisti di settore creano, di fatto appropriandosi di fette di mercato che proteggano il proprio capitale in caso di perdite e garantiscano profitto se il trading ha raggiunto esiti positivi.

Alcune piattaforme mettono a disposizione delle simulazione di Forex trading, una sorta di modalità demo dove è possibile utilizzare denaro virtuale per entrare in confidenza con i concetti del mercato, ma per la quale alcuni sconsigliano l’uso prolungato in quanto carente del “fattore psicologico” legato all’investimento, alla perdita o al guadagno di vero denaro: insomma, utile per delle brevi prove, ma solo inizialmente. Ci sono anche delle alternative che permettono, non in senso letterale, di fare trading automatico: è possibile infatti lasciar prendere le proprie decisioni ad un’altra persona, una società, oppure affidarsi ai cosiddetti Forex Robot, algoritmi informatici che attraverso i loro calcoli decidono quali operazioni fare sul mercato. Il problema principale con questi software di automazione è che non tutti funzionano come dovrebbero, alcuni sono responsabili di perdite di denaro, altri funzionano meglio ma sono a pagamento e, in ogni caso, vanno tenuti periodicamente sotto controllo per assicurarsi che stiano svolgendo bene le loro mansioni. Una delle garanzie di qualità è la scelta dei migliori broker “su mercato”, che permettono anche di scaricare la MetaTrader, uno dei software più diffusi per guadagnare con il Forex: i nomi principali sono Markets, AvaTrade, XM e MaxFX.

Infine, una delle strategie più applicate dal mercato è quella di seguire i grandi trader che, spesso e volentieri, pubblicano e diffondono in rete le loro operazioni. Anche qui, bisogna scegliere con attenzione.