Tra i broker in forte ascesa spicca Markets.com, che si sta dimostrando come una delle realtà più solide nel campo dell’intermediazione e del trading. Il broker appartiene alla Safecap Ltd, azienda con sede a Cipro, regolamentata dalla Cysec, dalla FSB e dalla ASIC. Dal punto di vista delle licenze, Markets.com ha dunque le carte in regola per diventare un punto di riferimento per i trader. Anzi, sono pochi i broker che operano sotto l’occhio vigile non di uno ma addirittura di tre enti regolatori.

Tra i pregi universalmente riconosciuti si apprezza la qualità dell’assistenza clienti. Un elemento, questo, di fondamentale importanza ma che viene spesso trascurato a favore dell’offerta, della politica dei prezzi etc. Il broker offre ai clienti un servizio di elevata qualità, disponibile in numerose lingue. Gli utenti italiani, in particolare, possono apprezzare un’assistenza sempre disponibile e pronta a dirimere i dubbi. In virtù di questo pregio, Markets.com ha conquistato il plauso della London Investor Show Forex and Global Banking & Finance Review, la testata giornalistica più importante del settore.

L’assistenza clienti è erogata mediante 35 numeri di telefoni diversi e in 20 lingue.

I prezzi

Anche dal punto di vista prettamente economico, il broker si difende molto bene. I nuovi clienti vengono accolti da un bonus di benvenuto che può raggiungere i 4.000 dollari e che, ovviamente, varia in base all’entità del primo deposito. A tal proposito, va specificato che il deposito minimo è davvero basso, quindi il broker è alla portata di chiunque: appena 100 euro. Le valute supportate per il conto sono il dollaro, la sterlina e l’euro. E’ possibile quindi versare denaro nelle valute americana, europea e britannica. I versamenti e prelievi vengono effettuati mediante bonifico bancario, carta di credito, Skrill, PayPal.

Le condizioni di trading sono ottime. Lo spread è fisso e si attesta su 1.7 pips per le principale coppie di valute e per i conti standard. In questo caso, lo spread rappresenta l’unico costo da sostenere in quanto non esistono commissioni. Maggiore variabilità, tuttavia, si segnala per i CFD, il cui spread parte da 0.005 pip (una cifra irrisoria).

Market.com offre svariate possibilità di guadagno, a partire delle leve. Quella per il Forex può arrivare a 200:1, la leva per le azioni è invece di 20:1. Quella per le materie prime è di 100:1 e lo stesso vale per la leva degli indici. Il lotto minimo, invece, deve avere un ratio di 0.01.  Le leve, come si può ben vedere, non sono altissime ma questo è un pregio in quanto denota una certa serietà da parte del broker. Le leve estreme, magari a quattro cifre, sono appannaggio dei broker poco efficienti o che hanno qualcosa da nascondere.

Market.com si pone al fianco anche dei clienti più coraggiosi e amanti per il rischio. Ammette infatti lo scalping, il trading veloce e altamente speculativo. In merito, a differenza di molti altri broker, non stabilisce alcune restrizione normative.

Piattaforme e conti

Il broker offre due tipologie di piattaforme, che poi corrispondono a due modi diversi di fare trading. La prima piattaforma risponde al nome di Markets Web Trader, e consente un’accesso 24 ore su 24 mediante navigazione internet. La seconda è Markets Mobile Trader e consente l’accesso dal proprio smartphone. A differenza di molti broker, che utilizzano piattaforme esterne, Markets.com ne offre una di propria creazione. Ciò aumenta l’integrazione broker-piattaforma, un elemento che migliora e rende più fluida l’operatività.

L’offerta è molto ampia, soprattutto per quanto riguarda il forex. Sono tradabili, infatti, praticamente tutte le valute esistenti. Le coppie sono oltre 350. Per il resto è possibile commerciale in metalli, in petrolio, in CFD, in azioni e con gli indici. Mancano però i futures e gli Etf.

I clienti possono scegliere tra tre conti diversi. Si segnala il conto trading classico, che richiede un deposito minimo di 100 dollari, offre analisi del mercato giornaliere e consente di fruire di alcuni contenuti formativi come video tutorial e webinar. E’ possibile tradare da PC o da smarphone.

Il contro trading classico richiede invece un deposito minimo di 2.500 euro e presenta tutti i benefit del conto classico. In più offre le analisi giornaliere premium e consente la ricezione di segnali tramite sms.

Infine, il conto premium. Il deposito minimo è di 20.000 dollari e, naturalmente offre tutte le caratteristiche dei conti precedenti. In più, offre un’assistenza di tipo premium.

Markets.com mette a disposizione anche un conto demo senza scadenza. Si tratta di una differenza sostanziale di fronte a molti altri broker, che richiedono il passaggio celere, e forse prematura, al conto reale.

In definitiva, Markets.con è uno dei migliori broker in circolazione poiché eccelle in tutte le voci, dalla politica dei prezzi all’offerta, dall’assistenza alle qualità delle piattaforme, dall’ampiezza dello spread all’offerta prettamente formativa.

Compila il form qui sotto per iniziare a fare Trading con Markets.com.