In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 10 al 14 settembre 2018. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

Immagine Calendario Economico della Settimana 10 – 14 Settembre 2018

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 10 settembre 2018

Prodotto Interno Lordo del Giappone

  • Orario: 01.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto:  Il PIL è il parametro che meglio di ogni altro offre una istantanee della crescita economica di un paese. Se il il PIL aumenta oltre le aspettative, la valuta si apprezza. Se delude le aspettative, o addirittura decresce, la valuta si deprezza. Il PIL del Giappone dovrebbe segnare una cresciuta superiore a quella registrata nei periodi precedenti.
  • Periodo di riferimento: Secondo Trimestre 2017 – Secondo Trimestre 2018
  • Dato precedente: -0,4%
  • Previsione degli analisti: +1,9%

Indice dei prezzi al consumo in Cina

  • Orario: 03.30
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione è un parametro importantissimo in quanto, oltre a dare una idea delle condizioni economiche di un paese, orienta la politica monetaria. Se l’inflazione si avvicina al target del 2% annuo, la valuta si apprezza. Se l’inflazione si allontana, la valuta si deprezza. I prezzi dovrebbero essere cresciuti oltre il necessario in Cina.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2018
  • Dato precedente: 0,3%
  • Previsione degli analisti: 0,5%

Produzione manifatturiera nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GDP)
  • Meccanismo di impatto: Questo market mover  rileva la variazione dei beni prodotti dal settore manifatturiero. Se la variazione è superiore alle attese, la valuta si apprezza. Se è inferiore alle attese la valuta si deprezza. La produzione manifatturiera dovrebbe segnare una battuta d’arresto, o per meglio dire una decelerazione, nel Regno Unito.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2018
  • Dato precedente: 0,4%
  • Previsione degli analisti: 0,3%

Saldo della bilancia commerciale del Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GDP)
  • Meccanismo di impatto: Il saldo della bilancia commerciale è un market mover importante in quanto modifica la massa monetaria, a sua volta responsabile – tra gli altri – dei rapporti tra le valute. Quando il saldo migliora, la valuta si apprezza. Quando il saldo peggiora, la valuta si indebolisce. Il Regno Unito è un paese importatore, e dovrebbe confermare questa tendenza anche con il dato di lunedì.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2018
  • Dato precedente: -11,38 miliardi
  • Previsione degli analisti: -12,05 miliardi

Calendario economico dell’11 settembre 2018

Indice dei salari medi inclusi bonus nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GDP)
  • Meccanismo di impatto: L’indice segnala la variazione dei salari medi, inclusi i premi di produzione. E’ un dato importante in quanto offre una panoramica della crescita economica in un paese. Va inoltre correlato all’inflazione, per valutare se l’aumento dei prezzi stia erodendo realmente il potere di acquisto. Ad ogni modo, maggiore è l’aumento dei salari, migliore è l’impatto sulla valuta. La questione salari-inflazione è seguita con molta attenzione nel Regno Unito, visto il ritmo a cui stanno aumentando i prezzi.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2018
  • Dato precedente: 2,4%
  • Previsione degli analisti: 2,5%

Indice ZEW delle condizioni economiche tedesche

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’indice deriva da un sondaggio condotto su un paniere di investitori e analisti tedeschi, a cui è stato chiesto un parere circa il futuro prossimo della Germania. Il valore che separa pessimismo e ottimismo è il 50. Valori in crescita determinano spinte rialziste sull’euro, valori in diminuzione determinano spinte ribassista.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2018
  • Dato precedente: 72,6
  • Previsione degli analisti: 72,3

Nuovi Lavori JOLTs

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Questo market mover è interessante in quanto rivela le posizione aperte, ossia i posti di lavoro messe a disposizione dalle imprese. Indaga il mercato del lavoro dal lato dell’offerta. Ovviamente, maggiore è il valore espresso da questo dato, migliore è l’impatto sulla valuta. Per inciso, questo market mover esiste solo negli Stati Uniti. A luglio i JOLTs dovrebbero segnare un calo.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2018
  • Dato precedente: 6,662 milioni
  • Previsione degli analisti: 6,646 milioni

Calendario economico del 12 settembre 2018

Produzione industriale nell’Unione Europea

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: La produzione industriale è un market mover dell’economia reale che segnala la variazione dei beni prodotti dal settore industriale. Più cresce più la valuta si apprezza. Ovviamente se si registrano rallentamento o addirittura tassi di crescita negativi, si assiste a un deprezzamento. La produzione industriale europea è data in pesante rallentamento.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2018
  • Dato precedente: -0,7%
  • Previsione degli analisti: //

Indice dei prezzi al consumo in India

  • Orario: 14.00
  • Valuta di riferimento: Rupia indiana (INR)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione indiana, come quella di molti paesi emergenti, è altissima. Tuttavia, in India dovrebbe segnare un rallentamento, in linea con le azioni intraprese dalla banca centrale indiana.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2017-Luglio 2018
  • Dato precedente: 4,17%
  • Previsione degli analisti: 4,0%

Indice dei prezzi alla produzione negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato è semplicemente la variazione dei prezzi, quindi l’inflazione, registrata in un punto antecedente della filiera. Nello specifico, durante il passaggio della merce dal produttore al commerciante. E’ importante in quanto indicativo dell’inflazione vera e propria, con la quale condivide le dinamiche di impatto sulla valuta. In genere, l’indice dei prezzi alla produzione è un po’ più alto rispetto all’inflazione classica.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2018
  • Dato precedente: 0,3%
  • Previsione degli analisti: 0,2%

Calendario economico del 13 settembre 2018

Tasso di disoccupazione in Australia

  • Orario: 03.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di disoccupazione rappresenta in maniera plastica la situazione del mercato del lavoro e pertanto è in grado di incidere in maniera significativa sul valore di una moneta. Nello specifico, quando va oltre le aspettative, e quindi scende significativamente, la valuta si apprezza. Se sale, la valuta si deprezza. Il tasso di disoccupazione in Australia, almeno quello, dovrebbe attestarsi su livelli bassi.
  • Periodo di riferimento: Secondo trimestre 2017 – Secondo trimestre 2018
  • Dato precedente: 5,3%
  • Previsione degli analisti: 5,3%

Indice dei prezzi al consumo in Germania

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: I prezzi dovrebbero essere aumentati parecchio in Germania ad agosto, complice una certa tensione nel mercato degli energetici.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2018
  • Dato precedente: 0,1%
  • Previsione degli analisti: 0,3%

Decisione dei tassi di interesse della Banca Centrale Europea

  • Orario: 13.45
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di interesse, o per meglio dire le deliberazioni in merito da parte delle banche centrali, rappresenta un market mover fondamentale. Dai tassi, infatti, deriva il costo del denaro, e dal costo del denaro deriva la massa monetaria. Se i tassi vengono alzati, la valuta si apprezza. Se i tassi vengono diminuiti, la valuta si deprezza. I tassi BCE dovrebbero essere riconfermati allo 0,0%.
  • Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 0,0%
  • Previsione degli analisti: 0,0%

Decisione dei tassi di interesse della Bank of England

  • Orario: 13.00
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GDP)
  • Meccanismo di impatto: I tassi dovrebbero essere riconfermati nel Regno Unito, vista l’incertezza che sta attraversando l’economia britannica e il recente aumento del costo del denaro.
  • Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 0,75%
  • Previsione degli analisti: 0,75%

Indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione negli Stati Uniti dovrebbe proseguire il suo corso a ritmi abbastanza elevati, comunque superiori al target del 2%. La FED ha già preso provvedimenti, impostando un solido programma di aumento dei tassi il quale, però, potrebbe subire dei ritocchi in senso rialzista proprio in virtù dell’inflazione elevata.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2017 – Agosto 2018
  • Dato precedente: 2,9%
  • Previsione degli analisti: 2,8%

Calendario economico del 14 settembre 2018

Produzione industriale in Cina

  • Orario: 04.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto: La produzione industriale in Cina dovrebbe mantenersi su livelli molto elevati, per quanto oggetto di un piccolo rallentamento.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2018
  • Dato precedente: 6,0%
  • Previsione degli analisti: 5,9%

Indice dei prezzi al consumo in Italia

  • Orario: 10.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione in Italia dovrebbe finalmente raggiungere il target del 2%. Il dato, però, è viziato dall’aumento dei prezzi degli energetici, in primis del petrolio.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2017 – Agosto 2018
  • Dato precedente: 1,7%
  • Previsione degli analisti: 2,0%

Saldo della bilancia commerciale nella zona Euroa

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’Italia è un paese esportatore, che fonda buona parte delle sue speranze di crescita proprio sulle esportazioni, viste le difficoltà sul fronte interno. La tendenza all’export dovrebbe essere intaccata dal dato di venerdì, che dovrebbe rivelare una netta riduzione del saldo.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2018
  • Dato precedente: 22,5 miliardi
  • Previsione degli analisti: 18,0 miliardi

Vendite al dettaglio negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Le vendite rappresentano un market mover importante in quanto anticipano l’inflazione, la quale a sua volta orienta le politiche monetarie. Se le vendite aumentano la valuta si apprezza; se le vendite diminuiscono la valuta si deprezza. Le vendite americane dovrebbero attestarsi su buoni livello, per quanto oggetto di un leggero calo.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2018
  • Dato precedente: 0,5%
  • Previsione degli analisti: 0,4%

Indice di fiducia del Michigan

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato è elaborato a partire da un sondaggio condotto su 500 industriali del Michigan. E’ ovviamente un dato locale ma, vista l’importanza della regione, è in grado di rappresentare una proiezione a livello nazionale. Se l’indice si rivela migliore del previsto, il dollaro tende ad apprezzarsi; se si rivela peggiore, il dollaro si deprezza.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2018
  • Dato precedente: 96,2
  • Previsione degli analisti: 96,5

Produzione industriale degli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  La produzione industriale americana dovrebbe confermarsi molto buona. D’altronde, è tutta l’economia degli Stati Uniti a girare.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2018
  • Dato precedente: 0,1%
  • Previsione degli analisti: 0,3%

Livello delle scorte di magazzino delle aziende degli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato rileva la variazione dei beni invenduti dalle aziende. Se la variazione è positiva, e quindi le scorte in crescita, ciò è indice di un calo della domanda interna e la valuta si deprezza.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2018
  • Dato precedente: 0,1%
  • Previsione degli analisti: 0,3%