Nel Forex Trading l’improvvisazione è un male assoluto. Chi si approccia al Forex Trading credendo di sbancare il lunario, quindi senza una preparazione solida e senza una strategia ben delineata, è destinato a perdere tutto il suo capitale. E’ bandito, o almeno dovrebbe esserlo, qualsiasi atteggiamento che ricordi il gioco d’azzardo.

Il Forex Trading è impegno, disciplina e dedizione. In questo contesto, assumono una importanza notevole due elementi: le regole e gli obiettivi. Si può dire che attraverso le prime si perseguono i secondo. Alla presa di consapevolezza di una tale importanza deve seguire il rispetto di tre indicazioni particolari.

Immagine Forex Trading: l’Importanza di Regole e Obiettivi

Tieni un diario di trading

Perché tenere un diario di trading? In realtà, ci sono almeno tre validi motivi per farlo.

Consente di imparare dai propri errori. Imparare dai propri errori è il modo più efficace per migliorarsi. Questo vale nella vita come nel trading online. Tuttavia, per imparare dai propri errori è necessario avere una precisa consapevolezza degli stessi. Da qui la necessità di tenere un diario. Se annotato tutto ciò che fate, una volta giunti alla sconfitta, potrete tornare sui vostri passi e capire dove avete sbagliato. Il diario è quindi una risorsa inestimabile, un vero e proprio strumento di crescita.

Consente di maturare uno sguardo di insieme. Tenere un diario di trading, anche solo per il fatto di scrivere in prima persona cosa avete fatto giorno dopo giorno, favorisce la formazione di uno sguardo di insieme. Permette, in estrema sintesi, di avere contezza del percorso che avete fatto fino a quel punto. E, questo è un dato di fatto, uno sguardo dall’alto è spesso più utile di uno sguardo ravvicinato.

Esercita la disciplina. Il diario di trading, come qualsiasi altro tipo di diario, ha come argomento principale il passato. D’altra parte, è ovvia anche la dinamica inversa: se registrate le vostre azioni, e queste azioni seguono una roadmap ben prestabilita, vi verrà naturale seguire in future. E’ come fare proprio un percorso, che quindi verrà più semplice ripetere giorno dopo giorno.

Non stabilire mai degli obiettivi di crescita

Questo è un errore che fanno in molti. I trader, in genere, hanno chiara in mente la necessità di porsi degli obiettivi. Tutti, eccetto poche eccezioni, si pongono delle mete. Meno chiara però è la natura che tali obiettivi devono avere. Per esempio, non devono essere obiettivi di crescita, dove per obiettivi di crescita di intendono quelli che disegnano risultati attesi. Un obiettivo sbagliato è “guadagnare X pip al giorno”. Ecco, questo è il modo più semplice per forzare la mano, e quindi esporsi a rischi troppo grandi, praticamente senza accorgersene neanche.

Dunque, quali sono gli obiettivi da prediligere? Nelle fasi iniziali, rispettare il proprio piano di trading. Un buon obiettivo è quello di investire ogni giorno X, secondo la modalità Y, dopo aver ricevuto, elaborato e verificato i segnali Z. A patto che, X, Y e Z siano stabiliti in precedenza. Poi, una volta che la carriera è decollata, si potrà pensare a obiettivi più precisi dal punto di vista dei risultati. In ogni caso, è bene tenere a mente un fatto: i primi mesi, o addirittura il primo anno, vi è una elevata probabilità che la stragrande maggioranza dei trade vadano perduti. Non disperate, i risultati, se procedete con prudenza e disciplina, arriveranno.

Controlla le tue reazioni alle sconfitte

Questa indicazione riguarda la questione delle regole. Infatti, le regole non sono rappresentate solo dalle indicazioni tecniche, ma anche da attitudini di natura psicologica, abitudini che è meglio adottare in fretta. Da questo punto di vista, assumono un’importanza capitale le reazioni alla sconfitta. Ebbene, il consiglio è di sottrarre questo importante elemento alla sfera emozionale, anche se, su questo non c’è dubbio, è davvero difficile. E’ una impresa ardua tenere a bada le proprie emozioni, controllarle, imporre ad esse un protocollo di azioni. Eppure è proprio questo ciò che si deve fare, a maggior ragione all’inizio della propria esperienza di trader: contenere le proprie reazioni in caso di sconfitta.

Quando si perde, nel Forex Trading come nella vita, la tentazione è di abbandonarsi al senso di rivalsa, se non addirittura di vendetta. Ci si vorrebbe rifare nel minore tempo possibile. Questo atteggiamento è sbagliato. Esso porta inevitabilmente a forzature, all’assunzione di rischi poco sostenibili. Dunque… Ad altre sconfitte. D’altronde, è il classico atteggiamento di chi, di fronte alla perdita al gioco, mette sul piatto altri soldi senza pessare.

Dunque, se avete perso, cosa dovreste fare? La risposta è… Niente. O, per meglio dire, niente di diverso da ciò che avreste fatto se aveste vinto. Dovete seguire il vostro piano. Solo se le sconfitte diventano seriale potete pensare di apportare cambiamenti, in quanto il trading system potrebbe essere sbagliato. Ma questo, evidentemente, è un altro paio di maniche….