Il Forex è il mercato più liquido di tutti, in grado di muovere ogni giorno una quantità di denaro straordinaria. Nel mercato del Forex trading, però, non tutte le valute sono uguali. Esse sono infatti divise per importanza, ossia per la capacità di muovere gli investimenti. Ecco le valute più scambiate.

Dollaro statunitense. Non serve un esperto di Forex per capirlo: il dollaro è la valuta più importante del mondo e funge da “divisa universale”. E’ anche la principale valuta rifugio in caso di disordini economici a livello mondiale. Il motivo dell’egemonia del dollaro è economico (gli USA sono la più grande economia del mondo) ma anche politico.

valute

Euro. E’ la seconda valuta più importante in quanto raggruppa alcune delle principali economie mondiali. Quasi al pari del dollaro è considerata una valuta rifugio. Ciò è dovuto alla sua stabilità, derivante dalla politica accorta della BCE, famosa per il suo scarso interventismo.

Yen. E’ la valuta del Giappone. Non è molto liquida, o almeno non lo è a livello dell’euro e del dollaro ma è comunque importante in quanto l’economia nipponica è la seconda al mondo. E’ molto scambiata in quanto discretamente volatile. E’ fortemente legate, infatti, ai destini dell’indice Nikkei.

Sterlina inglese. Il Regno Unito, e in particolare Londra, è uno dei più importanti centri finanziari. La sterlina inglese è pertanto una delle più scambiate. Non è considerata una valuta rifugio bensì una valuta da speculazione, visto anche l’interventismo della Bank of England.

Franco svizzero. E’ la valuta più importante “tra quelle meno importanti”. Gli investitori si affidano molto spesso al franco in virtù della sua stabilità, sebbene negli ultimi tempi essa sia compromessa dalla decisione della banca centrale svizzera di eliminare alcuni vincoli nel rapporto con l’euro.

Dollaro canadese e dollaro australiano. Queste valute possono essere considerate come un tutt’uno, dal momento che spesso i loro destini coincidono. Sono dipendenti dal dollaro statunitense in quanto le rispettive banche centrali cercano di muoversi entro i parametri offerti dalla Fed. In estrema sintesi, ne replicano le decisioni di politica monetaria.

Altre valute meno scambiate e per questo definite esotiche sono: la lira turca, il pesos messicano, la corona svedese, la corona norvegese, la corona danese, il rublo russo, la rupia indiana, il real brasiliano, lo yuan cinese.