La fine del 2022 spinge investitori esperti e neofiti a cercare nuovi investimenti per il 2023, che scatterà tra poche settimane. In particolare gli investitori ricercano i settori maggiormente strategici dal punto di vista dei profitti e puntare su asset con un potenziale al rialzo elevato. Gli investimenti non sono mai stati così alla portata di tutti, grazie allo sviluppo degli investimenti online. Le analisi che saranno fatte in questo articolo sono frutto di studi e di formazione di ipotesi, quindi bisogna sempre avere una propria idea personale su come investire il proprio denaro. Questo articolo serve per dare maggiori fonti d’informazione per una decisione consapevole.

Investimenti 2023: L’aspetto Macroeconomico Come Indicatore Di Analisi

Per effettuare propriamente gli investimenti nel 2023, non si può saltare l’analisi della situazione macroeconomica generale per farsi un’idea sui settori che stanno registrando le maggiori performance. In questo momento i titoli energetici sono al centro delle analisi dei maggiori investitori istituzionale, insieme a quelli tech, farmaceutici e biomedicali. Bisogna tenere conto che questi settori non avranno lo stesso andamento nel tempo e quindi è necessario effettuare lunghe sessioni di analisi per individuare il settore maggiormente profittevole.

Titoli Energetici Come Asset Imprescindibile Negli Investimenti Del 2023

Tra gli investimenti del 2023 non possiamo escludere i titoli energetici, al centro delle attenzioni degli investitori professional e retail per via della guerra in Ucraina. Tra gli asset azionari tradizionali del settore, si ricomprendono i titoli petroliferi. Il loro andamento nel 2022 è stato eccezionale e si suppone che questo continuo anche nel 2023, ma l’incertezza in questo settore è talmente alta che aumenta vertiginosamente il rischio. Gli analisti avvertono che per questi titoli è necessario monitorare sempre il prezzo della materia prima, dal cui andamento dipende quello del prezzo azionario. Gli stessi hanno puntato molto su Chevron, soprattutto per gli elevati dividendi che offre ai suoi azionisti.

Plus Post

Rinnovabili, Come Possono Mancare Negli Investimenti Del 2023

Anche il settore di produzione e vendita di energia da fonti rinnovabili sta riscuotendo un forte successo tra i potenziali investimenti nel 2023. Tra tutti i titoli presenti in questo settore, quelli che hanno attirato maggiore attenzione sono:

  • First Solar.
  • NextEra Energy.
  • Vestas
  • Clearway Energy.
  • Frendy Energy.
  • SunPower

Altri titoli del mercato nostrano da considerare sono A2A ed ENI, anche se la produzione di energie rinnovabili non è ancora il loro core business, incentrato sull’utilizzo delle fonti tradizionali. Nonostante ciò gli investimenti nelle fonti rinnovabili sono elevati e questi possono fare la differenza in futuro.

Settore Tech Attrae Sempre Grandi Investimenti, Sarà Lo Stesso Nel 2023?

I titoli tech non potevano mancare nei potenziali portafogli del prossimo anno. Questi titoli possono essere suddivisi in due grandi categorie: quelli che hanno perso molto del loro valore nel 2022 e che si auspica una ripresa; quelli che danno stabilità in termini di performance. Cominciando dai primi, si nominano titoli del livello di Meta, Twitter e Netflix. Questi titoli sono ampiamente conosciuti sul mercato, ma le numerose riorganizzazioni aziendali nel corso del 2022 hanno spinto al ribasso le loro quotazioni.

Nel secondo gruppo rientrano società come Amazon, Tesla, Google e Apple. Queste società hanno dimostrato si essere meno volatili, ma allo stesso tempo avere ancora potenzialità di crescita nel lungo termine. Nel settore medicale si deve prestare attenzione ai principali titoli del reparto farmaceutico e biomedicale, con focus sulle nuove tecnologie come la robotica applicata alla medicina. Pfizer, Johnson & Johnson sono gli osservati speciali, chiamati a raccolta per affrontare le nuove sfide del 2023, vista anche l’aumento vertiginoso della popolazione mondiale.