In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 27 al 31 dicembre 2021. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

ftmo

Calendario economico del 27 dicembre 2021

Vendite al dettaglio del Giappone

  • Orario: 00.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Le vendite rappresentano un parametro importante per almeno due motivo: primo, danno una panoramica dello stato di salute di una economia (soprattutto lato consumi); secondo, anticipano l’inflazione, che come abbiamo visto è un parametro fondamentale. Se le vendite crescono, la valuta si apprezza. Le vendite al dettaglio in Giappone sono aumentate di poco nel corso dell’ultimo anno, suggerendo un periodo economico di crescita lenta o nulla.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2020 – novembre 2021
  • Dato precedente: 0,9%
  • Previsione degli analisti: 1,1%

Calendario economico del 28 dicembre 2021

Tasso di disoccupazione del Giappone

  • Orario: 00.30
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di disoccupazione è il market mover più importante tra quelli che riguardano il mondo del lavoro. Ovviamente, se aumenta la valuta si deprezza; se diminuisce la valuta si apprezza. Il tasso di disoccupazione del Giappone dovrebbe aumentare di un decimale, confermando le difficoltà del mondo del lavoro. In “tempi normali”, infatti, il tasso di disoccupazione è in Giappone molto più basso di quanto non sia adesso.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2021
  • Dato precedente: 2,7%
  • Previsione degli analisti: 2,8%

Produzione industriale del Giappone

  • Orario: 00.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: La produzione industriale è un market mover che indica la variazione del valore dei beni prodotti dal settore industriale. Se cresce più del previsto, la valuta si deprezza, se cresce lentamente o addirittura decresce la valuta si deprezza.  Dopo un ottobre pessimo, la produzione industriale del Giappone dovrebbe essere cresciuta in maniera discreta.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2021
  • Dato precedente: -5,4%
  • Previsione degli analisti: 1,8%

Rapporto sulla fiducia dei consumatori degli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il rapporto è stilato a partire da un sondaggio condotto su migliaia di consumatori, ai quali viene chiesto un parere sul futuro dell’economia nazionale. Tale rapporto produce un indice. Questo segnala pessimismo se è inferiore al 100, segnala ottimismo se è superiore al 100. Ovviamente, maggiore è l’indice, migliore è l’impatto sulla valuta. Il rapporto sulla fiducia dei consumatori negli Stati Uniti esprime in questo periodo un indice di poco superiore al cento, segnalando una condizione di attesa. Sul dato di dicembre, però, gli analisti non si sono espressi in modo concorde.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2021
  • Dato precedente: 109,5
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 29 dicembre 2021

Massa monetaria M3 dell’euro zona

  • Orario: 10.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: La massa monetaria M3 è un dato più importante di quanto si possa pensare. Indica la variazione della quantità di moneta immediatamente trasferibile (banconote, assegni) presente nel sistema economico. Determina l’inflazione (da qui la sua importanza). Per giudicare l’impatto, occorre capire di cosa ha bisogno il sistema economico in quel momento. Se per esempio necessita di un aumento dell’inflazione, un aumento cospicuo della massa monetaria è un segnale rialzista. La massa monetaria della zona euro dovrebbe aumentare ulteriormente, anticipando un dato dell’inflazione che si allontanerà ulteriormente dai valori auspicati.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2020 – novembre 2021
  • Dato precedente: 7,4%
  • Previsione degli analisti: 7,7%

Contratti pendenti di vendita di abitazioni negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato indica la variazione, espressa in termini percentuali, dei compromessi stipulati nel periodo di riferimento. Si riferisce alle nuove abitazioni, ovvero a quelle costruire meno di cinque anni fa. E’ un market mover importante perché anticipa il dato delle vendite. Maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. Gli analisti non si sono espressi sul dato di novembre. Le aspettative però sono positive, visto che a ottobre è stata registrata una certa crescita.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2021
  • Dato precedente: 7,5%
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 30 dicembre 2021

 //

Calendario economico del 31 dicembre 2021

Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero della Cina

  • Orario: 02.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto: L’indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero suggerisce il grado di attività dei responsabili degli acquisti delle imprese impegnate nel manifatturiero. Il valore che funge da spartiacque tra recessione e crescita è il 50. Se l’indice delude, la valuta si deprezza. L’indice manifatturiero della Cina dovrebbe declinare ulteriormente, scendendo al di sotto del valore soglia. La Cina, dunque, non sta vivendo un buon periodo dal punto di vista industriale.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2021
  • Dato precedente: 50,1
  • Previsione degli analisti: 49,6