Il Forex Trading è un’attività complessa, che richiede razionalità, capacità logiche, conoscenze specifiche e…. Alcuni strumenti. Ecco i 5 strumenti, intesi come “risorse”, che devi utilizzare tutti i giorni quando fai Forex Trading.

Un buon broker

Va da sé che per fare Forex Trading è necessario appoggiarsi a un broker. Non un broker qualsiasi, ma uno “buono”, che favorisce l’utente nelle sue attività di investimento, che disponga il necessario affinché possa produrre analisi efficaci, eseguire gli ordini in maniera rapida, usufruisca di un’assistenza competente e sempre reperibile. Da cosa si riconosce un buon broker? Innanzitutto, dal possesso della licenza, che è la conditio sine qua non riporvi fiducia. La licenza, infatti, certifica che il broker è onesto e ha le carte in regola per poter operare. Altre caratteristiche, però, sono auspicabili: un’offerta di asset ampia, una altrettanto completa offerta di strumenti per l’analisi tecnica, condizioni economiche accessibili (es. spread ristretti). Di fondamentale importanza è anche la piattaforma. Un broker può proporre piattaforme di terzi o una piattaforma proprietaria. Ciò è ininfluente, se questa è veloce, accessibile (ossia con una interfaccia intuitiva), rapida e stabile.

Immagine 5 Strumenti che Dovresti Usare Tutti i Giorni Quando Fai Forex Trading

Un trading system efficace

Con questo termine si intende l’insieme di approcci, dinamiche e regole che determinano l’attività di trading nel suo complesso. Ne esistono centinaia, ognuna delle quali è in grado di conseguire uno specifico obiettivo di investimento e di adattarsi a un particolare stile di trading. Non esiste un trading system migliore in assoluto, bensì quello più adatto alle proprie esigenze. Da questo punto di vista, i consigli sono due. Primo, conoscere se stessi, le proprie attitudini, stabilire obiettivi personali. Secondo, provare, almeno all’inizio, più trading system. Potremmo infatti paragonarlo a un vestito. Visti da fuori, tutti i vestiti possono sembrare adeguati. E’ sempre necessario, tuttavia, provarli per vedere se sono adatti o meno. Lo stesso vale per il trading system. Solo provandoli sul campo si può verificare la loro usabilità. Sotto questo aspetto, un grande aiuto è dato dalle demo. Queste consentono di simulare un’attività di trading sul mercato reale. In genere sono utilizzate dai principianti, ma nessuno vieto l’uso agli esperti che vogliano provare nuovi trading system.

Un buon set di indicatori

Si parla di “set” perché, va da sé, un solo indicatore non è sufficiente. E’ necessario utilizzarne più d’uno. Anche il più affidabile degli indicatori, infatti, se utilizzato da solo, può fare poco. Ne servono almeno due, affinché uno funga da controprova per l’alto. In genere, l’accoppiata vincente è data da un indicatore in senso stretto e da un oscillatore, oppure da un indicatore che sappia rintracciare i volumi e una media mobile. Ciò che importa è l’approccio. Questo deve essere aperto e caratterizzato da una tendenza alla verifica e alla controverifica. Mai fermarsi al primo segnale che si ricava.

Un sito di informazioni aggiornato

Le informazioni nel Forex Trading rappresentano l’ingrediente essenziale per una serena, e soprattutto proficua, esperienza di investimento. Si potrebbero definire, infatti, “il pane quotidiano” le trader. Non esiste, infatti, solo l’analisi tecnica, la quale si propone come una disciplina autosufficiente, che si nutre di se stessa e del suo humur principale: i grafici. “Là fuori” vi è un mondo così vasto da riuscire, in un modo o nell’altro, a permeare la realtà dei grafici e, in definitiva, a influire sui prezzi. Ciò che accade all’esterno, nell’ambiente in primo luogo finanziario, ma anche economico, politico e finanche sociale, determina il destino degli asset. Dunque, le informazioni sono necessaria. Dove reperirle? I siti di news sono tanti, ma alcuni sono migliori e più completi di altri. Il consiglio è quello di fare riferimento a Forex Factory, che però è in inglese, e a Investing, di cui è disponibile una versione italiana. Questi due siti, oltre a fungere da testata giornalistica online, offrono un calendario economico molto completo: ogni evento è collegato a una valuta, presenta un’indicatore di importanza, riporta le stime degli analisti.

Un Forex robot

Questo, in verità, è facoltativo. Lo strumento in questione è infatti riservato a chi pratica il trading automatico, ossia un approccio che punta ad automatizzare l’operatività in modo da ridurre il rischio di soccombere allo stress, alle emotività e in generale alla tendenza a perdere la lucidità che il trading pone in essere. Il robot è un software che consente di impostare l’attività di trading nel suo complesso, livelli di entrata e di uscita compresi. Una volta attivato, il robot “investirà” per conto dell’utente.