Come Investire nel Settore del Gioco e dell'Esport - Scarica il Report Gratuito!

Il più grande pericolo a cui può andare incontro un trader è lasciarsi sopraffare dalle emozioni. Il motivo è semplice: le emozioni sottraggono lucidità, impediscono – se troppo intense – di produrre decisioni razionali ed efficaci. Purtroppo, le emozioni sono anche una compagnia che un trader non può eludere.

Tutti, anche gli esperti, subiscono una certa pressione. Il carico di stress è sempre notevole, dal momento che in gioco c’è il proprio capitale. E’ possibile, tuttavia, separare le emozioni dal Forex Trading. E’ sufficiente seguire 4 consigli.

adv-529

Tenere un diario

Può sembrare un’idea balzana e invece può salvare la vita (di un trader). Il consiglio è quello di annotare con precisione tutto ciò che riguarda i propri trade e, se possibile, anche le emozioni che si è provate in quel dato momento. I vantaggi sono due. In primo luogo, gli appunti consentono di individuare con estrema precisione le scelte efficaci, distinguerle da quelle inefficaci. In secondo luogo, se si mette per iscritto la propria esperienza è possibile percepire se stessi e la propria storia di trader in modo oggettivo. Questo processo aiuta a comprendere meglio le proprie emozioni e quindi a gestirle. D’altronde, è proprio per questo che si scrive un diario personale: fare chiarezza nel proprio animo, correggere i propri errori.

Pensare sempre e in continuazione

E’ un consiglio semplice, forse banale, ma che molti disattendono. Prima di compiere una qualsiasi azione, di aprire o chiudere un trade è necessario fermarsi un attimo e valutare, il più possibile “dall’esterno” cosa si sta per fare. Il “pensare” equivale a rileggere un testo o una mail prima di consegnarli. Permette una valutazione istantanea degli errori. La riflessione, poi, in termini di gestione delle emozioni, consente di lasciare fluire queste ultime, di recuperare un po’ di sangue freddo. Insomma, è necessario contare fino a dieci. Ovviamente, questo consiglio vale per tutte le situazioni stressanti, categoria della quale il Forex trading è un degno rappresentante.

Seguire un piano

E’ sempre necessario un piano, nella vita in generale come nel Forex Trading. Il piano consente di evitare di prendere decisioni affrettate, permette di gestire gli imprevisti, di agire con un certo margine di sicurezza. Circoscrivendo l’analisi al trading, permette all’investitore di svincolarsi dalle emozioni, siano esse positive o negative. Se il trader ha redatto un piano, una strategia (magari approfondita) sa esattamente cosa fare e quando farlo, dunque non deve compiere delle scelte in un momento caratterizzato per definizione da un calo di lucidità. Anche perché il piano e la strategia vengono redatte in un momento di tranquillità, quando si è totalmente in possesso delle proprie facoltà. Il piano, non c’è dubbio, deve essere pensato in maniera efficace, anche per “intervenire” quando la lucidità viene meno e il trader è sopraffatto dalla paura, dall’euforia, semplicemente dallo stress.

Ricorrere al Forex Trading Automatico

Non si tratta di un imperativo, d’altronde il Forex Trading automatico è un’opzione come un altra. Affidarsi però ai software e ai robot aiuta a separare le emozioni dalla propria attività di investimento. I software, infatti, gestiscono l’operatività per conto del trader. Questi, dal canto suo, non deve fare altro (in verità è molto) programmare la macchina, “dirgli” quando deve entrare e quando deve uscire da un trade. La macchina non prova sentimenti, è immune allo stress e a qualsiasi imprevisto. E’, in un certo senso, la vittoria schiacciante della strategia sull’operatività, dell’automatismo sulla manualità. Un modo, forse il più efficace, per sconfiggere il più grande nemico del trader: le emozioni.

Come Investire nel Settore del Gioco e dell'Esport - Scarica il Report Gratuito!