La ricerca annuale dell’Europe Attractiveness Survey ha rilevato che gli investimenti esteri in Italia sono in aumento. Questa ricerca ha l’obiettivo di individuare le preferenze d’investimento di investitori, rappresentanti istituzionali e opinion leader locali e internazionali nei diversi Paesi UE, quali sono i fattori determinanti l’investimento e le possibili criticità. La ricerca ha individuato che nel 2022 sono stati effettuati circa 243 progetti d’investimento esteri (IDE) nel nostro Paese, registrando un +17% rispetto al 2021. Risultato migliore rispetto a Germania, UK e Francia che registrano rispettivamente -1%, -6% e +3%. La ricerca, inoltre, ha evidenziato che ci sono ancora possibilità di crescita legate alle dimensioni dell’economia italiana.

Chi Effettua Il Maggior Numero Di Investimenti Esteri In Italia?

In testa alla classifica dei Paesi che effettuano più investimenti esteri in Italia sono USA, Francia, UK e Germania. Il 54% delle aziende estere intervistate riferiscono della loro volontà di investire nel Bel Paese e il 57% dichiara che l’Italia aumenterà maggiormente la propria attrattività nel prossimo triennio. Questi risultati derivano anche dalla pubblicità degli investitori a favore dell’Italia sulle tematiche legate all’ambiente, all’innovazione tecnologica e alla formazione del capitale umano.

Secondo Massimo Antonelli, CEO Italia di EY e COO di EY Europe West, l’Italia sta mostrando una grande attrattiva per gli investimenti esteri nonostante un periodo di difficoltà finanziarie. Infatti quest’attrattività si mostra resiliente in un contesto caratterizzato da elevata inflazione e incertezze geopolitiche legate al conflitto in Ucraina. Quindi c’è una forte fiducia nel nostro Sistema Paese da parte degli altri Paesi europei. Ciononostante, la presenza di investimenti diretti esteri italiani sia ancora contenuta (4%) con Francia, UK e Germania che detengono il primato con percentuali rispettivamente di 21%, 16% e 14%. Antonelli si mostra fiducioso circa una maggiore crescita degli IDE italiani, grazie alle opportunità offerte dal PNRR e ad una rinnovata forma di pensiero delle PMI, improntata su nuove strategie di crescita.

Plus Post

Quali Sono I Settori Maggiormente Attrattivi Per Gli Investimenti Esteri?

I settori che attraggono maggiori investimenti esteri in Italia sono digital economy, energia e beni di consumo. Questo è quanto affermato da Marco Daviddi, Strategy & Transactions Managing Partner di EY in Italia e Strategy & Transactions Markets Leader Europe West di EY. Questi settori, secondo le aziende estere, porteranno l’Italia a sperimentare una crescita enorme nei prossimi anni. Versante servizi, gli investitori oltre confini puntano su business services, marketing e vendite e processi di produzione. R&S, la cui implementazione necessita di forti know-how, arranca a decollare in Italia, se confrontato con le medesime attività degli altri Paesi europei. Ma anche su questo punto si è fiduciosi, grazie alle enormi risorse finanziarie date dal PNRR.