Ok Forex Markets - Fai Trading Online e Utilizza i Nostri Servizi Esclusivi!

XTB ha pubblicato una guida su come investire nell’industria dei videogiochi. E’, con tutta probabilità, la prima volta che un broker mette a disposizione strumenti non solo operativi ma anche informativi per investire e trarre il massimo profitto da questo settore. La guida appare completa sotto tutti gli aspetti, e utile sia per chi ha un’infarinatura di questo mercato sia per gli assoluti neofiti. Ne parliamo in questo articolo, approfittando dell’occasione per fare una panoramica sul rapporto tra videogiochi e trading.

XTB all’avanguardia sull’industria dei videogiochi

Come già accennato, sono pochi i broker che offrono una opportunità di investimento nel mondo dei videogiochi. XTB, dunque, si pone ancora una volta all’avanguardia del panorama, certo saturo, dei servizi di intermediazione. XTB è infatti consapevole che l’industria dei videogiochi rappresenta una opportunità per i trader. Soprattutto, è consapevole dei punti di forza del settore, delle dinamiche che lo interessano, dei fenomeni evolutivi che lo stanno coinvolgendo.

adv-135

XTB ha trasformato questa consapevolezza in una offerta di strumenti per investire e trarre profitto. Una evenienza, quella del guadagno “da gaming”, che oggi più che mai assume i contorni di una concreta possibilità. Accanto all’offerta di strumenti, XTB ha predisposto anche un servizio informativo e formativo. In questa prospettiva va inquadrata l’iniziativa di pubblicare e rendere disponibile gratuitamente una guida sull’industria dei videogiochi (clicca qui per scaricare), ovviamente analizzata attraverso il punto di vista del trader.

Perché investire nell’industria dei videogiochi

Ma perché investire nell’industria dei videogiochi? La domanda è legittima, dal momento che tali asset class non figurano certo tra i più diffusi. Ebbene, i motivi sono almeno tre e tutti molto validi.

Mercato in crescita. E’ sufficiente dare un’occhiata distratta ai numeri per rendersi conto della floridezza economica dell’industria dei videogiochi. Essa, per esempio, ha mosso solo nel 2018 ben 134 miliardi di dollari. Entro il 2021, si stima che il volume raggiungerà i 180 miliardi di dollari all’anno. Tali numeri sono sostenuti da una tendenza al consumo ottimale. Non a caso, sono ben 2,5 miliardi i giocatori attivi in questo esatto momento. Se volete conoscere nel dettaglio i numeri dell’industria videoludica, scaricate la guida di XTB.

Mercato in evoluzione. L’industria dei videogiochi sta suscitando un crescente interesse da parte degli investitori anche per un altro motivo. E’ infatti percorso da fermenti evolutivi molto interessanti, che certamente contribuiranno a sostenere la crescita del mercato. Il riferimento è alle nuove forme di fruizione videoludica, come la realtà virtuale, ma anche al segmento degli eSports. Anzi, proprio gli eSports rappresentano una meta di investimento già oggi molto ambito, e che sicuramente andrà incontro a una crescita esponenziale.

Strumenti efficaci. Per quanto il mercato videoludico non faccia parte delle prime scelte dei trader online, già oggi sono a disposizione strumenti efficaci per fare del buon trading e generare guadagni. Tali strumenti sono rappresentati, nella maggior parte dei casi, da azioni classiche e CFD. XTB, ovviamente, si pone all’avanguardia per quanto riguarda questo genere di servizio. Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

L’offerta di XTB

Come già anticipato, XTB mette a disposizione tutto il necessario per fare trading sull’industria videoludica. Le opportunità per i trader sono tre.

Azioni. Chi opera con le azioni, semplicemente possiede titoli di azioni delle case di produzione di videogiochi. I pregi di questa scelta consistono nelle basse barriere all’entrata e nell’ampia selezione di aziende. Di contro impone una certa diversificazione, che a sua volta può richiedere un notevole impegno finanziario; e il pagamento di commissioni.

CFD sulle azioni. In questo caso, si acquistano prodotti derivati (CFD) sulle azioni, e non le azioni vere e proprie. I pregi di questa scelta consistono nel minore coinvolgimento di capitale grazie all’effetto leva e la possibilità di guadagnare anche quando il mercato va giù. Tuttavia, si segnala un aumento dei rischi dovuti proprio alla presenza della leva e la necessità di scontare i costi di mantenimento delle posizioni.

CFD sull’indice USGame. Chi sceglie questo approccio, investe sull’indice di riferimento per gli eSports. Grazie a questo particolare CFD, quindi, è possibile investire sui colossi degli eSports. E’ presente anche in questo caso la leva finanziaria, che anzi raggiunge rapporti superiori. Gli unici rischi legati al trading sull’USGame sono rappresentati proprio dalla presenza della leva (evidentemente un’arma a doppio taglio) e dai costi di mantenimento delle posizioni, che potrebbero essere non completamente irrisori.