Fai Trading sul Forex con XTB - Apri un Account Demo GRATUITO!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 29 ottobre al 2 novembre 2018. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 29 ottobre 2018

Approvazione mutui ipotecari nel Regno Unito

  • Orario: 11.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: Parametro molto importante perché offre una panoramica del mondo del credito, trainato logicamente proprio dai mutui. Al netto di possibili bolle, se il numero di mutui approvati aumenta, la valuta di riferimento ne trae un discreto beneficio. Se il numero di mutui diminuisce, la condizione del credito rivela un peggioramento e la valuta si deprezza.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2018
  • Dato precedente: 2,90 miliardi
  • Previsione degli analisti: 3,25 miliardi

Calendario economico del 30 ottobre 2018

Prodotto Interno Lordo della Francia

  • Orario: 08.30
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: Il Prodotto Interno Lordo è il parametro economico più importante in assoluto. Se sale oltre le aspettative, la valuta trae una spinta rialzista. Se la sua variazione delude, la valuta trae una spinta ribassista. La Francia, dopo un trimestre a bassa crescita, dovrebbe segnare una discreta accelerazione.
  • Periodo di riferimento: Terzo trimestre 2018
  • Dato precedente: 0,2%
  • Previsione degli analisti: 0,4%

Tasso di disoccupazione in Germania

  • Orario: 10.55
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di disoccupazione è un parametro importante in quanto offre una panoramica sullo stato di salute del mondo del lavoro. Se è più basso del previsto, la valuta si apprezza. Se è più alto del previsto, la valuta si indebolisce. La disoccupazione in Germania dovrebbe rimanere inchiodata al 5,1% un livello molto basso se si considera la media dell’Unione Europea.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 5,1%
  • Previsione degli analisti: 5,1%

Prodotto Interno Lordo dell’Unione Europea

  • Orario: 12.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: A livello continentale, il Prodotto Interno Lordo, pur se caratterizzato da una forte eterogeneità interna, dovrebbe confermarsi stabile ma su livelli moderati.
  • Periodo di riferimento: Terzo trimestre 2018
  • Dato precedente: 0,4%
  • Previsione degli analisti: 0,4%

Rapporto sulla fiducia dei consumatori

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il rapporto è stilato a partire da un sondaggio condotto su un paniere di consumatori. Produce un indice in cui il valore soglia tra pessimismo e ottimismo è il 100. E’ un parametro importante in quanto anticipa il dato sulle vendite. Negli Stati Uniti è grande la fiducia, per quanto sia data in leggero calo.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 138,4
  • Previsione degli analisti: 137,0

Calendario economico del 31 ottobre 2018

Indice dei prezzi al consumo in Australia

  • Orario: 02.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: L’indice dei prezzi al consumo non è altro che l’inflazione. E’ un parametro fondamentale per i trader sia perché offre uno spaccato della salute economica di un paese ma anche perché anticipa le scelte di politica monetaria. Se l’inflazione tende verso l’obiettivo, ovvero il 2%, allora la valuta si apprezza. In caso contrario, la valuta si deprezza.
  • Periodo di riferimento: Terzo trimestre 2017 – terzo trimestre 2018
  • Dato precedente: 2,1%
  • Previsione degli analisti: 2,2%

Indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero

  • Orario: 03.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto: L’indice misura il grado di attività dei responsabili degli acquisti delle aziende impegnate nel manifatturiero. Il valore soglia tra contrazione ed espansione è il 50. In Cina il manifatturiero sta soffrendo, o almeno decelerando. Questa tendenza dovrebbe essere confermata dal dato di mercoledì.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 50,8
  • Previsione degli analisti: 50,7

Decisione sul tasso di interesse della Bank of Japan

  • Orario: Da fissare
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di interesse è il market mover più importante in assoluto, anche perché incide direttamente sulla massa monetaria, e quindi sul valore della moneta. Se il tasso viene alzato, la valuta si apprezza. Se il tasso viene abbassato, la valuta si deprezza.
  • Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: -0,10%
  • Previsione degli analisti: //

Indice dei prezzi al consumo dell’area Euro

  • Orario: 12.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione della zona euro, dopo anni di prezzi in decelerazione, al limite della deflazione, anche grazie alle politiche della BCE ha ritrovato una dimensione più favorevole alla crescita. Questa tendenza dovrebbe essere confermata anche dal dato di mercoledì.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 2,1%
  • Previsione degli analisti: 2,2%

Variazione dell’occupazione non agricola (ADP)

  • Orario: 14.15
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: E’ uno dei market mover tipici degli Stati Uniti. Indica, in termini assoluti, la variazione degli occupati in tutti i settori eccetto quello agricolo. Ovviamente, maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. In linea con le previsioni di rallentamento dell’economia americana, l’ADP dovrebbe segnare un decremento sensibile.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 230mila
  • Previsione degli analisti: 195mila

Prodotto Interno Lordo del Canada

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto: Il Prodotto Interno Lordo del Canada dovrebbe  confermare la tendenza alla crescita bassa, derivante in via principale dalle tensioni commerciali con gli Stati Uniti.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2018
  • Dato precedente: 0,2%
  • Previsione degli analisti: 0,2%

Scorte di petrolio greggio negli Stati Uniti

  • Orario: 16.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  L’OPEC, ormai due anni fa, ha programmato un piano di tagli per sostenere il prezzo del petrolio, all’epoca bassa. Oggi il prezzo del petrolio è tornato a livelli discreti, dunque anche gli Stati Uniti stanno mollando, legittimamente, la presa.
  • Periodo di riferimento: Settimana corrente
  • Dato precedente: 6,346 milioni
  • Previsione degli analisti: //

Decisione sul tasso di interesse in Brasile

  • Orario: 22.00
  • Valuta di riferimento: Real brasiliano (BRL)
  • Meccanismo di impatto: Il Brasile, a differenza della maggior parte dei paesi occidentali, soffre, in linea con le economie emergenti, di una inflazione eccessiva. Da qui, la necessità di mantenere i tassi molto alti. La banca centrale brasiliana dovrebbe confermare i tassi al 6,5%.
  • Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 6,50%
  • Previsione degli analisti: 6,50%

Calendario economico del 1° novembre 2018

Indice dei prezzi al consumo della Svizzera

  • Orario: 08.45
  • Valuta di riferimento: Franco svizzero (CHF)
  • Meccanismo di impatto: A differenza dell’Unione Europea, la Svizzera è ancora impantanata in una situazione di bassissima inflazione. Tuttavia, il dato di giovedì dovrebbe segnare un timido miglioramento.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2017 – ottobre 2017
  • Dato precedente: 1,0%
  • Previsione degli analisti: 1,1%

Decisione sul tasso di interesse della Bank of England

  • Orario: 14.00
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: Il Regno Unito ha un problema con l’inflazione. E’ troppo alta, almeno in relazione ai salari, che di contro crescono a un ritmo troppo basso. In un contesto del genere, c’è chi spinge per un aumento dei tassi. Tuttavia, la banca centrale, considerando anche i rischi dal punto di vista macroeconomico, dovrebbe confermare i tassi su livelli moderatamente bassi.
  • Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 0,75%
  • Previsione degli analisti: 0,75%

Indice ISM dei direttori agli acquisti del settore  manifatturiero

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Questo indice non è altro che un PMI manifatturiero, realizzato però privatamente dall’Institute for Supply Management. L’indice, nonostante le avvisaglie di rallentamento, dovrebbe mantenersi su livelli estremamente alti.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 66,9
  • Previsione degli analisti: 67,0

Calendario economico del 2 novembre 2018

Vendite al dettaglio in Australia

  • Orario: 02.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: Le vendite rappresentano un parametro importante per almeno due motivo: primo, danno una panoramica dello stato di salute di una economia (soprattutto lato consumi); secondo, anticipano l’inflazione, che come abbiamo visto è un parametro fondamentale. Se le vendite crescono, la valuta si apprezza. Se le vendite diminuiscono, la valuta si deprezza. Le vendite dovrebbe proseguire a rilento in Australia.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2018
  • Dato precedente: 0,3%
  • Previsione degli analisti: 0,2%

Indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero dell’Unione Europea

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’indice PMI manifatturiero europeo dovrebbe suggerire una condizione di moderata crescita.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 52,1
  • Previsione degli analisti: 52,5

Buste paga del settore non agricolo negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Market mover tipico dell’economia americana (lo propone solo il Canada), suggerisce la variazione delle buste paga, ovvero dei lavoratori salariati, in tutti i settori eccetto quello agricolo. Ovviamente, più crescono migliore è l’impatto sulla valuta. Le buste paga negli Stati Uniti sono date in forte aumento (dal punto di vista quantitativo).
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 134mila
  • Previsione degli analisti: 189mila

Tasso di disoccupazione degli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di disoccupazione degli Stati Uniti è incredibilmente basso, quasi al livello minimo fisiologico. Tra l’altro, magari al ritmo alterno, decresce ormai da parecchi anni. Il dato di venerdì dovrebbe confermare un tasso di disoccupazione infimo, al 3.7%.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 3,7%
  • Previsione degli analisti: 3,7%

Saldo della bilancia commerciale negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il saldo della bilancia commerciale è un parametro importante, molto sottovalutato, in quanto incide direttamente sulla massa monetaria e, di conseguenza, sul valore della moneta. Se il saldo migliora (il surplus aumenta o il deficit diminuisce) la valuta si apprezza; se il saldo peggiora (il surplus diminuisce o il deficit aumenta) la valuta si deprezza. Gli Stati Uniti sono tradizionalmente un paese importatore ma il saldo dovrebbe comunque segnare un discreto miglioramento.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2018
  • Dato precedente: -53,20 miliardi
  • Previsione degli analisti: -52,04 miliardi

Tasso di disoccupazione del Canada

  • Orario: 15.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto: Nonostante un periodo economico abbastanza difficile, o comunque contraddittorio (come dimostra il dato del PIL), il Canada vanta un tasso di disoccupazione abbastanza basso, non al livello degli Stati Uniti ma che comunque fa ben sperare. Il tasso di disoccupazione del Canada dovrebbe confermarsi al 5,9%.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 5,9%
  • Previsione degli analisti: 5,9%

Fai Trading sul Forex con XTB - Apri un Account Demo GRATUITO!