Fai Trading sul Forex con XTB - Apri un Account Demo GRATUITO!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 26 al 30 novembre 2018. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 26 novembre 2018

Saldo della bilancia commerciale in Australia

  • Orario: 22.45
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: Il saldo della bilancia commerciale è un parametro molto importante in quanto impatta sulla massa monetaria, che a sua volta impatta sull’inflazione. Se il saldo migliora, ovvero scende il deficit o aumenta il surplus, la valuta tende ad apprezzarsi. Se il saldo peggiora, ovvero aumenta il deficit o scende il surplus, la valuta tende a deprezzarsi. L’Australia è un paese in bilico tra import ed export. A novembre, anno su annuo, ha fatto segnare un discreto surplus. Sul dato di lunedì li analisti non si sono espressi in modo concorde.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2017 – Ottobre 2018
  • Dato precedente: -5,190 miliardi
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 27 novembre 2018

Rapporto sulla fiducia dei consumatori negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: L’indice è frutto di un sondaggio condotto su migliaia di consumatori americani circa le prospettive dell’economia. Il valore che funge da spartiacque tra sfiducia e fiducia è 100. Se l’indice sale oltre le aspettative, ciò va inteso in senso rialzista per la valuta. Accade il contrario se l’indice delude o addirittura scende.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2018
  • Dato precedente: 137,9
  • Previsione degli analisti: 136,2

Calendario economico del 28 novembre 2018

Rapporto GFK sulla fiducia dei consumatori tedeschi

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il rapporto è frutto di un sondaggio condotto dalla famosa GFK (una delle più importanti società di ricerca statistica del mondo) su qualche migliaio di consumatori tedeschi circa il futuro dell’economia. Il valore che funge da spartiacque tra pessimismo e ottimismo, in questo caso, è il 100. Maggiore è l’indice, migliore è l’impatto sulla valuta. La fiducia in Germania dovrebbe mantenersi su livelli alti, seppur di poco inferiori al dato precedente.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: 10,6
  • Previsione degli analisti: 10,5

Massa monetaria M3 dell’Euro Zona

  • Orario: 10.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: La massa monetaria M3 è un dato più importante di quanto si possa pensare. Indica la variazione della quantità di moneta immediatamente trasferibile (banconote, assegni) presente nel sistema economico. Determina l’inflazione (da qui la sua importanza). Per giudicare l’impatto, occorre capire di cosa ha bisogno il sistema economico in quel momento. Se per esempio necessita di un aumento dell’inflazione, un aumento cospicuo della massa monetaria è un segnale rialzista. Ad ogni modo, nell’euro zona la massa monetaria M3 è data in aumento del 3,5% a ottobre, proprio come a settembre.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 3,5%
  • Previsione degli analisti: 3,5%

Prodotto Interno Lordo degli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il Prodotto Interno Lordo è il parametro più efficace per analizzare, da un punto di vista generale, le condizioni di una economia. Se supera le aspettative in termini di crescita, la valuta tende ad apprezzarsi. Se delude le aspettative, la valuta si deprezza. Gli Stati Uniti dovrebbero proseguire nello strabiliante percorso di crescita che li accompagna ormai da qualche anno.
  • Periodo di riferimento: Terzo trimestre 2018
  • Dato precedente: 3,5%
  • Previsione degli analisti: 3,6%

Vendite di nuove abitazioni negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato misura in termini percentuali la variazione del numero di case nuove (ovvero costruite entro 5 anni) vendute. E’ un dato importante in quanto offre una panoramica dello stato di salute del mercato immobiliare, che funge da traino e anticipatore rispetto agli altri settori economici. Maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. Gli analisti stimano un pesante rallentamento, che potrebbe essere visto come un precoce segnale di fine ciclo economico.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 5,5%
  • Previsione degli analisti: 2,2%

Calendario economico del 29 novembre 2018

Vendite al dettaglio in Giappone

  • Orario: 00.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Le vendite al dettaglio rappresentano un importante market mover perché offrono un’idea dello stato di salute di un’economia e in un certo senso anticipano l’inflazione (parametro principe per la determinazione dei tassi di interesse). Maggiori sono le vendite, migliore è l’impatto sulla valuta. Le vendite in Giappone dovrebbero rallentare in maniera significativa, segnale di tensioni a livello commerciale.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2017-Ottobre 2018
  • Dato precedente: 2,2%
  • Previsione degli analisti: 1,2%

Tasso di disoccupazione tedesco

  • Orario: 09.55
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di disoccupazione è il market mover più efficace per analizzare le condizioni del mercato del lavoro. Se aumenta, l’impatto sulla valuta è negativo. Se diminuisce, l’impatto sulla valuta è positivo. Il tasso di disoccupazione tedesco dovrebbe confermarsi a livelli ottimali (almeno rispetto alla media europa), per quanto oggetto di un aumento qualche mese fa.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2018
  • Dato precedente: 5,1%
  • Previsione degli analisti: 5,1%

Indice dei prezzi al consumo in Germania

  • Orario: 14.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’indice dei prezzi al consumo è il parametro più importante dopo i tassi di interesse. Viene infatti preso grandemente in considerazione dalle banche centrali in sede di definizione della politica monetaria. Se l’inflazione si avvicina al target del 2% annuo, la valuta trae una spinta positiva. Se invece si allontana la spinta è negativa. Coerentemente con le stime della BCE, l’inflazione in Europa, e in questo caso in Germania, dovrebbe registrare un rallentamento.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2018
  • Dato precedente: 0,2%
  • Previsione degli analisti: 0,1%

Contratti pendenti di vendita di abitazioni negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato indica la variazione, espressa in termini percentuali, dei compromessi stipulati nel periodo di riferimento. E’ un market mover importante perché anticipa il dato delle vendite. Maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. A settembre, la variazione è stata un po’ debole. Sul dato di giovedì gli analisti non si sono espressi in modo concorde.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2018
  • Dato precedente: 0,5%
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 30 novembre 2018

Tasso di disoccupazione in Giappone

  • Orario: 00.30
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese
  • Meccanismo di impatto: In Giappone il tasso di disoccupazione è tradizionalmente basso, vicino ai limiti fisiologici. Tuttavia, a novembre è dato dagli analisti in aumento. Ciò dovrebbe rappresentare un evento abbastanza importante, visto la stabilità occupazionale nipponica, e lasciare presagire qualche difficoltà economica per il futuro.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2018
  • Dato precedente: 2,3%
  • Previsione degli analisti: 2,4%

Indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero in Cina

  • Orario: 02.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto: L’indice misura il grado di attività dei responsabili degli acquisti del settore manifatturiero. Il valore che funge da spartiacque tra recessione ed espansione è il 50. Se l’indice supera le aspettative, l’impatto sulla valuta è rialzista. Se l’indice delude le aspettative, l’impatto è negativo. A ottobre, l’indice ha fatto registrare un valore vicino al 50, segnale di un forte rallentamento dell’economia. A novembre dovrebbe essere migliorato di qualche decimale.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2018
  • Dato precedente: 50,2
  • Previsione degli analisti: 50,6

Indice dei prezzi al consumo dell’area Euro

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione nell’area Euro è un problema da almeno cinque anni. La BCE sembrava averlo risolto, dopo quasi tre anni di allentamento monetario. Tuttavia, a livello mensile l’inflazione sta facendo segnare un rallentamento. A livello annuale, però, questo rallentamento non dovrebbe emergere nel dato di venerdì.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2017 – Novembre 2018
  • Dato precedente: 2,2%
  • Previsione degli analisti: 2,2%

Prodotto Interno Lordo dell’Italia

  • Orario: 12.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: L’Italia affronta da tantissimi anni un problema di bassa crescita. Particolare allarme ha suscitato la stima ISTAT sul PIL del terzo trimestre, che rivelava una crescita pari a zero. Venerdì verrò diffuso il dato consuntivo, che invece dovrebbe ritrarre una situazione migliore e in linea con il secondo trimestre.
  • Periodo di riferimento: Terzo trimestre 2018
  • Dato precedente: 0,2%
  • Previsione degli analisti: 0,2%

Prodotto Interno Lordo del Canada

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto: Il Prodotto del Canada, nonostante le tensioni commerciali con gli Stati Uniti, dovrebbe crescere a livelli discreti, almeno rispetto all’Europa occidentale. Gli analisti prevedono un rassicurante +3% anno su anno.
  • Periodo di riferimento: Terzo trimestre 2017 – Terzo trimestre 2018
  • Dato precedente: 2,9%
  • Previsione degli analisti: 3,0%

Fai Trading sul Forex con XTB - Apri un Account Demo GRATUITO!