Fai Trading sul Forex con XTB - Apri un Account Demo GRATUITO!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 22 al 26 aprile 2019. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 22 aprile 2019

Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero in Germania

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice dei direttori agli acquisti del settore servizi suggerisce il grado di attività dei responsabili degli acquisti delle imprese impegnate nel terziario. Il valore che funge da spartiacque tra recessione e crescita è il 50. Se l’indice delude, la valuta si deprezza. Se l’indice supera le aspettative, la valuta si apprezza. L’indice dei tedeschi, dopo un calo drammatico, dovrebbe riportarsi su livelli vicini alla soglia del 50, pur segnalando comunque una situazione di pre-recessione.
  •  Periodo di riferimento: Aprile 2019
  • Dato precedente: 44,1
  • Previsione degli analisti: 48,0

Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero UE

  • Orario: 11,00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice relativo all’Unione Europea dovrebbe segnare un calo abbastanza rilevante, pur suggerendo una situazione di espansione. I timori circa un rallentamento dell’economia dovrebbero dunque trovare conferma.
  •  Periodo di riferimento: Aprile 2019
  • Dato precedente: 53,3
  • Previsione degli analisti: 52,7

Vendite di case esistenti negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato suggerisce la variazione in termini percentuali del numero di vendite messe a segno di abitazioni esistenti, ovvero costruite da più di cinque anni. Maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. Secondo gli analisti, a marzo le vendite dovrebbero essere state inferiore a quelle di febbraio.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: 5,51 milioni
  • Previsione degli analisti: 5,10 milioni

Calendario economico del 23 aprile 2019

Indice dei direttori degli acquisti del settore terziario negli Stati Uniti

  • Orario: 15.45
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: L’indice è semplicemente un PMI che si riferisce al settore terziario. Il meccanismo, ovviamente, è lo stesso. Ad ogni modo, il terziario USA sta vivendo un buon periodo, e l’indice relativo a novembre lo testimonierà.
  •  Periodo di riferimento: Aprile 2019
  • Dato precedente: 55,3
  • Previsione degli analisti: 56,0

Vendite di nuove abitazioni negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato riporta la variazione percentuale di nuove abitazioni, ovvero costruire negli ultimi cinque anni, vendute nel periodo di riferimento. E’ un dato importante in quanto segnala lo stato di salute del comparto immobiliare ed edilizio, che da sempre rappresenta un traino per tutta l’economia. Maggiori sono le vendite, migliore è l’impatto sulla valuta. A marzo 2019, almeno secondo gli analisti, le vendite dovrebbero aver subito un calo piuttosto rilevante.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: 667mila
  • Previsione degli analisti: 620mila

Fiducia dei consumatori nell’Unione Europea

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice è frutto di un sondaggio condotto su migliaia di consumatori europei circa le prospettive dell’economia. Il valore che funge da spartiacque tra sfiducia e fiducia è lo zero. Se l’indice sale oltre le aspettative, ciò va inteso in senso rialzista per la valuta. Accade il contrario se l’indice delude o addirittura scende. Nell’Unione Europea la fiducia dovrebbe mantenersi a livelli molto basso, seppur di poco superiori alla rilevazione precedente.
  •  Periodo di riferimento: Aprile 2019
  • Dato precedente: -7,2
  • Previsione degli analisti: -7,1

Calendario economico del 24 aprile 2019

Indice dei prezzi al consumo in Australia

  • Orario: 03.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice dei prezzi al consumo non è altro che l’inflazione. Essa influenza in maniera significativa i cambi poiché orienta le scelte di politica monetaria.  Sintetizzando (e semplificando) una inflazione che si avvicina, a prescindere dalla direzione, al 2% annuo produce un apprezzamento della valuta. Al contrario, una inflazione che si allontana da questo obiettivo produce un deprezzamento. L’inflazione in Australia dovrebbe rallentare leggermente, e comunque mantenersi a livelli vicini al target di riferimento.
  •  Periodo di riferimento: Primo trimestre 2019
  • Dato precedente: 0,5%
  • Previsione degli analisti: 0,4%

Decisione sul tasso di interesse della Bank of Canada

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto:  Il tasso di interesse è la leva con la quale la banca centrale europea controlla i prezzi. La sua modifica genera un impatto significativo e quasi diretto sui rapporti tra le valute, in quanto influisce sulle masse monetaria. In particolare, quando i tassi vengono alzati la valuta si apprezza, quando i tassi vengono abbassati la valuta si deprezza. Il Canada, visto il clima di incertezza che coinvolge metà del mondo occidentale, dovrebbe mantenere i tassi su livelli moderatamente espansivi (anche perché sono stati aumentati non molto tempo fa).
  •  Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 1,75%
  • Previsione degli analisti: 1,75%

Calendario economico del 25 aprile 2019

Principali ordinativi di beni durevoli negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato riporta la variazione in termini percentuale del valore dei beni durevoli ordinati presso le aziende degli Stati Uniti. E’ un indice di attività economica. Maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. Il dato di novembre aveva fatto registrare dato solo leggermente positivo. Gli analisti, in riferimento a marzo, prevedono un aumento, segno che i timori per un rallentamento dell’economia americana (e quindi per la fine del ciclo economico espansivo) potrebbero essere prematuri.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: -0,1%
  • Previsione degli analisti: 0,2%

Calendario economico del 26 aprile 2019

Saldo della bilancia commerciale della Nuova Zelanda

  • Orario: 00.45
  • Valuta di riferimento: Dollaro neozelandese (NZD)
  • Meccanismo di impatto:  Il saldo della bilancia commerciale è un market mover importante in quanto modifica la massa monetaria, a sua volta responsabile – tra gli altri – dei rapporti tra le valute. Quando il saldo migliora, la valuta si apprezza. Quando il saldo peggiora, la valuta si indebolisce. Il saldo della Nuova Zelanda ha fatto segnare delle performance molto negative di recente, segnale che l’economia del paese oceanico ha subito il colpo scagliato dalle tensioni protezionistiche. Sul dato di venerdì, comunque, gli analisti non si sono espressi in modo concorde.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2018 – Marzo 2019
  • Dato precedente: -6,620 milioni
  • Previsione degli analisti: //

Tasso di disoccupazione del Giappone

  • Orario: 01.30
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto:  Il tasso di disoccupazione è il miglior parametro per valutare le condizioni del mercato del lavoro. Se il tasso di disoccupazione aumenta o delude le aspettative la valuta subisce un impatto negativo. Se il tasso di disoccupazione diminuisce o supera le aspettative la valuta subisce un impatto positivo. In Giappone la disoccupazione dovrebbe mantenersi su livelli estremamente bassi. D’altronde il paese nipponico registra da parecchi anni livelli compatibili con la piena occupazione (i problemi sono ben altri, come la stagnazione dei salari e l’inflazione bassissima).
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: 2,3%
  • Previsione degli analisti: 2,5%

Produzione industriale in Giappone

  • Orario: 01.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Il dato indica la variazione del valore dei beni prodotti dall’industria nel periodo di riferimento. Maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. A febbraio il Giappone ha fatto segnare una pessima variazione della produzione industriale, compatibile con una condizione di recessione profonda. Secondo gli analisti, però, la produzione dovrebbe essere ritornata a marzo su livelli discreti, tornando in territorio positivo.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: -3,4%
  • Previsione degli analisti: 1,0%

Vendite al dettaglio in Giappone

  • Orario: 01.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato suggerisce la variazione, espressa in percentuale, del valore di beni venduti al dettaglio, quindi ai consumatori, nel periodo di riferimento. La sua importanza deriva dalla capacità di incidere sulla futura inflazione e quindi, indirettamente, sulla politica monetaria. In astratto, ma spesso in pratica, a un aumento considerevole delle vendite segue un apprezzamento significativo della valuta. In Giappone le vendite dovrebbero registrare un deciso aumento, persino superiore a quello già positivo di febbraio.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: 0,4%
  • Previsione degli analisti: 1,2%

Indice dei prezzi alla produzione in Australia

  • Orario: 03.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato è semplicemente la variazione dei prezzi, quindi l’inflazione, registrata in un punto antecedente della filiera. Nello specifico, durante il passaggio della merce dal produttore al commerciante. E’ importante in quanto indicativo dell’inflazione vera e propria, con la quale condivide le dinamiche di impatto sulla valuta. In genere, l’indice dei prezzi alla produzione è un po’ più alto rispetto all’inflazione classica. Quello australiano , dovrebbe seguire fedelmente il relativo indice dei prezzi al consumo.
  •  Periodo di riferimento: Primo trimestre 2019
  • Dato precedente: 0,5%
  • Previsione degli analisti:  0,5%

Prodotto Interno Lordo negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il PIL è il market mover più importante tra quelli che riguardano direttamente l’economia reale, anche perché offre una panoramica esaustiva dello stato di salute di un paese (dal punto di vista economico). Se il PIL sale oltre le attese, la valuta tende ad apprezzarsi, se il PIL delude o addirittura si contrae, la valuta tende a deprezzarsi. Gli Stati Uniti vengono da un lungo periodo di espansione economico, sebbene da qualche mese – complice le tensioni commerciali – si siano accumulati timori per la fine del ciclo. Il dato di venerdì dovrebbe ritrarre una economia americana ancora sugli scudi, ma allo stesso tempo registrare un timido rallentamento.
  •  Periodo di riferimento: Primo trimestre 2019
  • Dato precedente: 3,4%
  • Previsione degli analisti: 3,1%

Indice di fiducia del Michigan

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato è elaborato a partire da un sondaggio condotto su 500 industriali del Michigan. E’ ovviamente un dato locale ma, vista l’importanza della regione, è in grado di rappresentare una proiezione a livello nazionale. Se l’indice si rivela migliore del previsto, il dollaro tende ad apprezzarsi; se si rivela peggiore, il dollaro si deprezza. Secondo gli analisti, l’indice di marzo dovrebbe confermare la performance di febbraio, suggerendo una condizione di incertezza e di attesa circa l’economia americana.
  •  Periodo di riferimento: Aprile 2019
  • Dato precedente: 97,8
  • Previsione degli analisti: 97,8

Fai Trading sul Forex con XTB - Apri un Account Demo GRATUITO!