Ok Forex Markets - Fai Trading Online e Utilizza i Nostri Servizi Esclusivi!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 20 al 24 gennaio 2020. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

adv-258

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 20 gennaio 2020

Produzione industriale del Giappone

  • Orario: 05.30
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: La produzione industriale è un market mover che indica la variazione dei beni prodotti dal settore industriale. Se cresce più del previsto, la valuta si deprezza, se cresce lentamente o addirittura decresce la valuta si deprezza. Il Giappone ha fatto segnare a ottobre un calo importante della produzione. Sul dato di novembre gli analisti non si sono espressi in maniera concorde, ma si teme un’altra contrazione. 
  • Periodo di riferimento: Novembre 2019
  • Dato precedente: -0,9%
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 21 gennaio 2020

Variazione delle richieste dei sussidi di disoccupazione del Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese
  • Meccanismo di impatto: Questo market mover segnala la variazione nel numero di richieste si sussidi avanzate da un mese all’altro. E’ un indicatore importante circa la situazione del mercato del lavoro e in fondo anche dell’economia reale. In controtendenza con i dati sul lavoro, gli analisti prevedono un calo netto delle richieste di sussidi di disoccupazione relativamente a dicembre.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2019
  • Dato precedente: 28.000 circa
  • Previsione degli analisti: 24.500 circa

Indice dei salari medi inclusi bonus del Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: L’indice segnala la variazione dei salari medi, inclusi i premi di produzione. E’ un dato importante in quanto offre una panoramica della crescita economica in un paese. Va inoltre correlato all’inflazione, per valutare se l’aumento dei prezzi stia erodendo realmente il potere di acquisto. Ad ogni modo, maggiore è l’aumento dei salari, migliore è l’impatto sulla valuta. Nell’ultimo anno i salari nel Regno Unito dovrebbero aver vissuto una piccola accelerazione.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2018 – Novembre 2019.
  • Dato precedente: 3,2%
  • Previsione degli analisti: 3,4%

Tasso di disoccupazione del Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di disoccupazione è il market mover più importante tra quelli che riguardano il mondo del lavoro. Ovviamente, se aumenta la valuta si deprezza; se diminuisce la valuta si apprezza. Nel Regno Unito, complice la tendenza alla stagnazione che coinvolge tutti i paesi europei, il tasso di disoccupazione dovrebbe aumentare di dieci punti base.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2019
  • Dato precedente: 3,8%
  • Previsione degli analisti: 3,9%

Rilevazione ZEW del sentimento sull’economia della Germania

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’indice è frutto di un sondaggio condotto su un paniera di migliaia di consumatori, a cui è stata chiesta un’opinione sul futuro dell’economia tedesca. Il valore che funge da spartiacque è lo zero. Se l’indice cresce, la valuta si apprezza. Se l’indice sale, la valuta si deprezza. A dicembre lo ZEW ha fatto segnare un buon valore. Circa quello di gennaio, gli analisti non si sono espressi in modo concorde. 
  • Periodo di riferimento: Gennaio 2020
  • Dato precedente: 10,7
  • Previsione degli analisti: //

Vendite del settore manifatturiero in Canada

  • Orario: 14.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato misura la variazione del valore dei beni venduti dalla manifattura ai commercianti al dettaglio. Esprime un valore predittivo nei confronti delle vendite al dettaglio e offre, nel suo complesso, informazioni di natura tendenziale sulla forza produttiva del paese. Quando la variazione supera le aspettative, la valuta trae una spinta al rialzo, quando la variazione delude le aspettative la spinta trae una spinta al ribasso.
  • Periodo di riferimento: Novembre 2019
  • Dato precedente: -0,7%
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 22 gennaio 2020

Vendite al dettaglio del Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: Le vendite rappresentano un parametro importante per almeno due motivo: primo, danno una panoramica dello stato di salute di una economia (soprattutto lato consumi); secondo, anticipano l’inflazione, che come abbiamo visto è un parametro fondamentale. Se le vendite crescono, la valuta si apprezza. Gli analisti stimano per dicembre vendite al +0,5%. Un buon dato, specialmente dopo il tonfo di novembre.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2019
  • Dato precedente: -0,6%
  • Previsione degli analisti: 0,5%

Indice dei prezzi al consumo della Canada

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto: L’indice dei prezzi al consumo non è altro che l’inflazione. Essa influenza in maniera significativa i cambi poiché orienta le scelte di politica monetaria.  Sintetizzando (e semplificando) una inflazione che si avvicina, a prescindere dalla direzione, al 2% annuo produce un apprezzamento della valuta. Al contrario, una inflazione che si allontana da questo obiettivo produce un deprezzamento. In linea con la tendenza alla stagnazione che sta coinvolgendo i paesi occidentali, l’inflazione canadese dovrebbe segnare un dato negativo (come nel mese precedente del resto).
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2019
  • Dato precedente: -0,1%
  • Previsione degli analisti: -0,1%

Vendite di abitazioni esistenti negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Questo market mover segnala, molto semplicemente, il numero di case “esistenti”, termine che significa “case costruite da più di cinque anni”, vendute nel periodo di riferimento. E’ un indicatore del settore immobiliare, che funge da traino per l’economia reale nel suo complesso. Ovviamente, maggiori sono le vendite migliore è l’impatto sulla valuta. Le vendite di abitazioni esistente dovrebbero essere aumentate in maniera significativa a dicembre.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2019
  • Dato precedente: 5,35 milioni
  • Previsione degli analisti: 5,42 milioni

Decisione sul tasso di interesse della Bank of Canada

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di interesse è la leva con la quale la banca centrale europea controlla i prezzi. La sua modifica genera un impatto significativo e quasi diretto sui rapporti tra le valute, in quanto influisce sulle masse monetaria. In particolare, quando i tassi vengono alzati la valuta si apprezza, quando i tassi vengono abbassati la valuta si deprezza. La banca centrale canadese dovrebbe confermare il tasso di interesse in territorio moderatamente espansivo.
  • Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 1,75%
  • Previsione degli analisti: 1,75%

Calendario economico del 23 gennaio 2020

Saldo della bilancia commerciale del Giappone

  • Orario: 00.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Il saldo della bilancia commerciale è un market mover importante in quanto modifica la massa monetaria, a sua volta responsabile – tra gli altri – dei rapporti tra le valute. Quando il saldo migliora, la valuta si apprezza. Quando il saldo peggiora, la valuta si indebolisce. Il saldo del Giappone dovrebbe peggiorare in maniera radicale, dopo un novembre in cui il deficit si era rivelato più contenuto del solito.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2019
  • Dato precedente: -85,2 miliardi
  • Previsione degli analisti: -369,0 miliardi

Variazione del livello di occupazione dell’Australia

  • Orario: 01.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato registra la variazione del numero di occupati nel periodo di riferimento. E’ un market mover molto importante, in quanto segnala – in maniera più affidabile del semplice tasso di disoccupazione – la situazione del mondo del lavoro. L’aumento degli occupati di dicembre dovrebbe rivelarsi più contenuto rispetto a quello rilevato a novembre.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2019
  • Dato precedente: 39.900 circa
  • Previsione degli analisti: 14.000 circa

Decisione sul tasso di interesse della Banca Centrale Europea

  • Orario: 13.45
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: La BCE dovrebbe confermare la politica monetaria allo stato attuale: tasso di interesse allo 0,0%, Quantitative Easing a 20 miliardi al mese, tassi sui depositi a -50%.
  • Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 0,0%
  • Previsione degli analisti: 0,0%

Fiducia dei consumatori dell’Unione Europea

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’indice è frutto di un sondaggio condotto su migliaia di consumatori europei circa le prospettive dell’economia. Il valore che funge da spartiacque tra sfiducia e fiducia è lo zero. Se l’indice sale oltre le aspettative, ciò va inteso in senso rialzista per la valuta. Accade il contrario se l’indice delude o addirittura scende. Nell’Unione Europea la fiducia sta facendo segnare risultati deludenti, con indice sempre in profondo rosso.
  • Periodo di riferimento: Gennaio 2020
  • Dato precedente: -8,1
  • Previsione degli analisti: //

Indice dei prezzi al consumo della Nuova Zelanda

  • Orario: 22.45
  • Valuta di riferimento: Dollaro neozelandese (NZD)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione della Nuova Zelanda dovrebbe rallentare ma rimanere comunque a livelli sostenuti, forse un po’ troppo alti.
  • Periodo di riferimento: Quarto trimestre 2019
  • Dato precedente: 0,7%
  • Previsione degli analisti: 0,6%

Calendario economico del 24 gennaio 2020

Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero della Germania

  • Orario: 09.30
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’indice dei direttori agli acquisti del settore servizi suggerisce il grado di attività dei responsabili degli acquisti delle imprese impegnate nel terziario. Il valore che funge da spartiacque tra recessione e crescita è il 50. Se l’indice delude, la valuta si deprezza. Se l’indice supera le aspettative, la valuta si apprezza. L’indice manifatturiero tedesco dovrebbe migliorare leggermente, pur rimanendo ampiamente al di sotto della linea di guardia.
  • Periodo di riferimento: Gennaio 2020
  • Dato precedente: 43,7
  • Previsione degli analisti: 44,5

Indice dei direttori degli acquisti del settore servizi dell’Unione Europea

  • Orario: 10.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’indice è un normale PMI, ma riferito al terziario. Quello relativo all’Unione Europea dovrebbe ridursi ulteriormente, portandosi pericolosamente vicino alla soglia del 50.
  • Periodo di riferimento: Gennaio 2020
  • Dato precedente: 52,8
  • Previsione degli analisti: 52,0

Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero degli Stati Uniti

  • Orario: 15.45
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: L’indice manifatturiero americano dovrebbe aumentare di un decimale, dunque allontanarsi solo di poco dalla soglia del 50.
  • Periodo di riferimento: Gennaio 2020
  • Dato precedente: 52,4
  • Previsione degli analisti: 52,5

Corso Forex Base + Avanzato con Saverio Berlinzani