In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 2 al 6 luglio 2018. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

Immagine Calendario Economico della Settimana 2-6 Luglio 2018

Il calendario economico riposta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 2 luglio 2018

Indici Tankan in Giappone

  • Orario: 01.50
  • Valuta di riferimento: Yen (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Gli indici Tankan giocano il medesimo ruolo degli indici PMI (o dei direttori degli acquisti) in Europa e negli Stati Uniti. Misurano, quindi, il grado di attività dei responsabili delle forniture nei più svariati settori dell’economia. L’unica differenza sta nella misurazione. Il valore che discriminano contrazione da espansione è lo zero (anziché il cinquanta).  Lunedì verranno pubblicati rispettivamente gli indici Tankan delle grandi aziende manifatturiere e delle grandi aziende non manifatturiere.
  • Periodo di riferimento: Secondo trimestre 2018
  • Dato precedente: 22-23
  • Previsione degli analisti: 24-23

Indice manifatturiero Caixin in Cina

  • Orario: 03.45
  • Valuta di riferimento: Yuan (CNY)
  • Meccanismo di impatto: Il Caixin non è nient’altro che il PMI. Misura quindi il grado di attività dei direttori agli acquisti, in questo caso delle aziende impegnate nel settore manifatturiero. Anche il Caixin utilizza il cinquanta come valore soglia. L’indice rivelerà, ancora una volta, un certo stato di sofferenza nell’industria cinese.
  • Periodo di riferimento: Giugno 2018
  • Dato precedente: 51,1
  • Previsione degli analisti: 51,0

Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero in Germania

  • Orario: 09.55
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: Il PMI della Germania è in grado di influenzare, per quanto indirettamente, le quotazioni dell’euro, dal momento che quella tedesca è l’economia più importante dell’area. Ad ogni modo, il PMI manifatturiero tedesco dovrebbe mantenersi su livelli discreti.
  • Periodo di riferimento: Giugno 2018
  • Dato precedente: 55,9
  • Previsione degli analisti: 55,9

Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: Il PMI manifatturiero del Regno Unito dovrebbe confermare lo stato di incertezza del panorama economico britannico, con un sostanziale peggioramento dell’indice.
  • Periodo di riferimento: Giugno 2018
  • Dato precedente: 54,4
  • Previsione degli analisti: 53,5

Indice ISM dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il PMI manifatturiero degli Stati Uniti è realizzato dall’Institute for Supply Management ma, per il resto, segue le stesse dinamiche dei classici PMI. L’economia americana sta andando abbastanza bene ma l’indice dovrebbe comunque registrare un piccolo calo.
  • Periodo di riferimento: Giugno 2018
  • Dato precedente: 58,7
  • Previsione degli analisti: 58,3

Calendario economico del 3 luglio 2018

Decisione del tasso di interesse della Reserve Bank of Australia

  • Orario: 06.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: La modifica del tasso di interesse influenza in maniera diretta e significativa il valore di una moneta. Quando la banca centrale incrementa i tassi, la valuta si apprezza. Quando li abbassa, la valuta si deprezza. La Reserve Bank of Australia, viste anche le turbolenza in campo commerciale, non dovrebbe toccare il tasso di interesse, che quindi rimarrà all’1,50%, in posizione espansiva.
  • Periodo di riferimento: attuale
  • Dato precedente: 1,50%
  • Previsione degli analisti: 1,50%

Indice dei direttori degli acquisti del settore costruzioni nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: L’indice misura il grado di attività dei responsabili delle forniture nelle aziende edili del Regno Unito. Il valore soglia, che discrimina tra le condizioni di contrazioni e quelle di crescita, è il cinquanta. L’indice dovrebbe confermare il periodo di stagnazione, o pre-crisi, che il Regno Unito sta attraversando in questo momento.
  • Periodo di riferimento: giugno 2018
  • Dato precedente: 52,5
  • Previsione degli analisti: 52,0

Calendario economico del 4 luglio 2018

Saldo della bilancia commerciale in Australia

  • Orario: 03.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato suggerisce la differenza tra il valore dei beni esportati e il valore dei beni importati. E’ un market mover significativo in quanto impatta sulla massa monetaria, che a sua volta gioca un ruolo considerevole nei rapporti tra le valute. Quando la bilancia registra un miglioramento, la valuta si apprezza. Se registra un peggioramento, la valuta si deprezza. L’Australia è un paese che esporta molto, e dovrebbe confermare questa attitudine ancora una volta.
  • Periodo di riferimento: maggio 2018
  • Dato precedente: 0,977 miliardi
  • Previsione degli analisti: 1,00 miliardi

Vendite al dettaglio in Australia

  • Orario: 03.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato suggerisce la variazione, espressa in percentuale, del valore di beni venduti al dettaglio, quindi ai consumatori, nel periodo di riferimento. La sua importanza deriva dalla capacità di incidere sulla futura inflazione e quindi, indirettamente, sulla politica monetaria. In astratto, ma spesso in pratica, a un aumento considerevole delle vendite segue un apprezzamento significativo della valuta. Le vendite in Australia dovrebbero rallentare, seppure di poco.
  • Periodo di riferimento: maggio 2018
  • Dato precedente: +0,4%
  • Previsione degli analisti: +0,2%

Indice dei direttori degli acquisti nel settore servizi nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterline inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: Il dato suggerisce il grado di attività dei responsabili delle forniture delle aziende impegnate nel settore terziario in Regno Unito. Come tutti i PMI, è il cinquanta il valore che separa le condizioni negative da quelle positive. Quello sui servizi è l’unico PMI britannico che non dovrebbe scendere a questa tornata. Dovrebbe confermarsi su un livello discreto.
  • Periodo di riferimento: Giugno 2018
  • Dato precedente: 55,0
  • Previsione degli analisti: 55,0

Calendario economico del 5 luglio 2018

Indice dei prezzi al consumo in Svizzera

  • Orario: 14.15
  • Valuta di riferimento: Franco svizzero (CHF)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione è il parametro più importanti per gli investitori del Forex dopo la decisione del tasso di interesse. Anche perché influenza proprio questi ultimi. L’impatto sulla valuta dipende dalla direzione che esprime rispetto all’obiettivo del 2% annuo. Se l’inflazione si avvicina, la valuta si apprezza. Se l’inflazione si allontana, si deprezza. La Svizzera ha un grave problema di inflazione: è troppo bassa. Nell’ultimo dovrebbe essere addirittura scesa.
  • Periodo di riferimento: giugno 2017 – giugno 2018
  • Dato precedente: 1,0%
  • Previsione degli analisti: 0,9%

Variazione dell’occupazione non agricola (ADP) negli Stati Uniti

  • Orario: 14.15
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: L’ADP  è uno dei market mover più incisivi. Segnala la variazione del numero degli occupati nel periodo di riferimento. Quando la variazione si rivela superiore alle stime, la valuta tende ad apprezzarsi. Se la variazione delude, la valuta tende a deprezzarsi. L’ADP di giugno dovrebbe confermare il periodo positivo che gli Stati Uniti stanno attraversando. Secondo gli esperti, migliorerà il dato della rilevazione precedente.
  • Periodo di riferimento: Giugno 2018
  • Dato precedente: 178mila
  • Previsione degli analisti: 180mila

Indice ISM dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il PMI degli Stati Uniti relativo al settore manifatturiero dovrebbe confermarsi su buoni livelli, o al massimo scendere di qualche decimo. Si tratterebbe comunque di un calo estemporaneo, che non metterebbe in dubbio la bontà del periodo attualmente attraversato dagli Stati Uniti.
  • Periodo di riferimento: Giugno 2018
  • Dato precedente: 58,6
  • Previsione degli analisti: 58,2

Scorte di petrolio greggio negli Stati Uniti

  • Orario: 17.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Gli Stati Uniti producono una discreta quota di petrolio, quindi sono stati oggetto del programma OPEC che prevedevano tagli della produzione ingenti, al fine di sostenere i prezzi del petrolio, al tempo estremamente bassi. Il programma ha funzionato forse troppo bene, visto che il prezzo del petrolio è aumentato ben oltre le aspettative. Ciononostante, gli Stati Uniti stanno perseverano con i tagli. La rilevazione precedente aveva visto una diminuzione delle scorte pari quasi a 10 milioni. Riguardo alla successiva gli esperti non si sono espressi in maniera unanime.
  • Periodo di riferimento: settimana precedente
  • Dato precedente: -9,89 milioni
  • Previsione degli analisti: non pervenuto

Calendario economico del 6 luglio 2018

Buste paga del settore non agricolo negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato delle busta paga è importante perché dà una idea della situazione in cui versa il mercato del lavoro. Nello specifico, segnala la variazione del numero di salariati rilevata nel periodi di riferimento. Quando la variazione è positiva o superiore alle aspettative, il dollaro subisce una spinta al rialzo. Quando la variazione è negativa o inferiore alle aspettative il dollaro subisce una spinta al ribasso. Gli esperti si aspettano un rallentamento, probabile fisiologico e non congiunturale (né tanto meno strutturale).
  • Periodo di riferimento: Giugno 2018
  • Dato precedente: 223mila
  • Previsione degli analisti: 190mila

Tasso di disoccupazione negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il tasso di disoccupazione è il miglior parametro per valutare le condizioni del mercato del lavoro. Se il tasso di disoccupazione aumenta o delude le aspettative la valuta subisce un impatto negativo. Se il tasso di disoccupazione diminuisce o supera le aspettative la valuta subisce un impatto positivo. Gli Stati Uniti dovrebbe confermare un tasso di disoccupazione molto basso, al 3,8%.
  • Periodo di riferimento: giugno 2018
  • Dato precedente: 3,8%
  • Previsione degli analisti: 3,8%

Tasso di disoccupazione del Canada

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto:  Il tasso di disoccupazione del Canada, al pari di quello degli Stati Uniti, dovrebbe confermarsi a livelli bassi, per quanto leggermente superiori rispetto al vicino a-stelle-e-strisce. Si tratta comunque di una buona notizia, viste le incertezze che stanno caratterizzando l’economia del Canada, alle prese con la questione dei dazi e con una politica monetaria forse prematuramente restrittiva
  • Periodo di riferimento: giugno 2018
  • Dato precedente: 5,8%
  • Previsione degli analisti: 5,8%

Saldo della bilancia commerciale del Canada

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto:  Il saldo della bilancia commerciale degli Stati Uniti dovrebbe peggiorare ancora. Un problema per l’amministrazione Trump, che sta cercando in tutti i modi di aumentare le esportazioni a discapito delle importazioni.
  • Periodo di riferimento: maggio 2018
  • Dato precedente: -46,02 miliardi
  • Previsione degli analisti: -47,00 miliardi

Saldo della bilancia commerciale negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il saldo della bilancia commerciale è in grado di influenzare in maniera decisiva le quotazioni di una valuta in quanto modifica la massa monetaria. Il Canada è un paese importatore e dovrebbe confermare questa tendenza, anche rafforzarla, con la prossima rilevazione.
  • Periodo di riferimento: maggio 2018
  • Dato precedente: -1,90 miliardi
  • Previsione degli analisti: -3,40 miliardi