Quali sono le doti che un principiante dovrebbe possedere per iniziare a fare trading e guadagnare fin da subito? Ne abbiamo parlato con Fabrizio Bocca, uno dei più famosi trader italiani e autore di molti libri sull’argomento.

Ciao, ci racconti chi sei e cosa fai? 

Immagine Fabrizio Bocca: “Ecco cosa serve per iniziare a fare trading”

Ho 52 anni e sono trader dal 1994. Dal 2000 mi sono messo in proprio e quindi sono trader privato, dopo le esperienze in sala operativa. Uso i miei trading system dal 2005 per effettuare i trade sui mercati. Sono anche Advisor di una società di gestione svizzera, faccio formazione e ho scritto diversi libri sul trading. Sono infine socio professional SIAT 

Puoi riassumere in poche parole, a favore dei non addetti ai lavori, cosa è il trading automatico? 

Il trading automatico è la programmazione su appositi software di tecniche di trading che vengono poi applicate sui mercati automaticamente, senza l’intervento umano. Insomma sono i computer che comprano e vendono. 

Il trading automatico è appannaggio degli esperti o può essere utilizzato, certo previa adeguata formazione, da tutti? 

Essere trader automatici richiede formazione, studio e molto impegno. Se invece si vuole solamente fare trading automatico, si possono affittare i trading system di soggetti esperti o dare i capitali ad un Advisor per la gestione in trading system. 

Quali sono i vantaggi del trading automatico? E gli svantaggi? 

I vantaggi sono minore stress psicologico, maggiore tempo libero da dedicare ad altre risorse, migliore controllo economico del conto. Io sinceramente svantaggi non ne vedo. 

Quali sono gli errori che più comunemente si compiono quando si utilizza il trading automatico? 

Non si ha pazienza di attendere i risultati. Al primo drawdown (leggi perdite) si smette senza alcun motivo. 

Sul tuo profilo parli del metodo Gann? Qual è il suo punto di forza? 

Gann è la mia base, il mono da cui provengo. E’ un trading molto ragionato e metodico, e questa è la sua forza. 

Come giudichi la situazione del trading in Italia? Pensi possa diventare un’attività di massa? 

Non lo penso proprio. La situazione mi pare stantia e asfittica. E vedo troppe persone che promettono falsamente risultati che non si possono ottenere. 

Qual consiglio senti di dare a chi iniziare a fare trading? 

Pazienza, umiltà, studio e passione. Sopportazione delle perdite. E capitali adeguati. 

Qual è l’assetto mentale che un principiante dovrebbe avere? 

Imparare.