Scarica GRATIS le 5 Video Strategie sugli Indici: 1 Ora di Contenuti su DAX, S&P500 e Molto Altro. CLICCA QUI!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 15 al 19 aprile 2019. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

adv-10

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 15 aprile 2019

Indice dei prezzi alla produzione della Svizzera

  • Orario: 08.30
  • Valuta di riferimento: Franco svizzero (CHF)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice dei prezzi alla produzione non è altro che l’inflazione rilevata in un punto precedente della filiera, ovvero al passaggio dei beni dal produttore al distributore. Anticipa l’inflazione vera e propria, dunque il suo impatto è regolato dalle medesime dinamiche. In Svizzera l’indice dovrebbe segnare dei numeri molto bassi, stante l’inflazione a livelli minimi che caratterizza il paese elvetico ormai da molti anni.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: 0,2%
  • Previsione degli analisti: 0,2%

Calendario economico del 16 aprile 2019

Indice dei salari medi inclusi bonus nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice segnala la variazione dei salari medi, inclusi i premi di produzione. E’ un dato importante in quanto offre una panoramica della crescita economica in un paese. Va inoltre correlato all’inflazione, per valutare se l’aumento dei prezzi stia erodendo realmente il potere di acquisto. Ad ogni modo, maggiore è l’aumento dei salari, migliore è l’impatto sulla valuta. La questione salari-inflazione è seguita con molta attenzione nel Regno Unito, vista l’inflazione ormai vicina al target.
  •  Periodo di riferimento: Febbraio 2019
  • Dato precedente: 3,4%
  • Previsione degli analisti: 3,2%

Tasso di disoccupazione nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto:  Il tasso di disoccupazione è il miglior parametro per valutare le condizioni del mercato del lavoro. Se il tasso di disoccupazione aumenta o delude le aspettative la valuta subisce un impatto negativo. Se il tasso di disoccupazione diminuisce o supera le aspettative la valuta subisce un impatto positivo. Nel Regno Unito, viste le stime riaggiornate in negativo (causa rischio di hard Brexit) si teme un impatto immediato sulla disoccupazione. Secondo gli analisti, questo impatto immediato non avrà luogo, o si concretizzare con un aumento del tasso di una decina di punti base.
  •  Periodo di riferimento: Febbraio 2019
  • Dato precedente: 3,9%
  • Previsione degli analisti: 4,0%

Rilevazione ZEW del sentimento sull’economia tedesca

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impattoL’indice è frutto di un sondaggio condotto su un paniera di migliaia di consumatori, a cui è stata chiesta un’opinione sul futuro dell’economia tedesca. Il valore che funge da spartiacque è lo zero. Se l’indice cresce, la valuta si apprezza. Se l’indice sale, la valuta si deprezza. In Germania c’è parecchia sfiducia sulle sorti dell’economia, causato sia dai timori di una frenata globale sia dalle pessime stime pubblicate qualche giorno fa. Le previsioni degli analisti segnalano una discesa drammatica dell’indice di fiducia. 
  •  Periodo di riferimento: Aprile 2019
  • Dato precedente: -3,6
  • Previsione degli analisti: -11,0

Produzione industriale negli Stati Uniti

  • Orario: 15.15
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impattoLa produzione industriale è un market mover che indica la variazione dei beni prodotti dal settore industriale. Se cresce più del previsto, la valuta si deprezza, se cresce lentamente o addirittura decresce la valuta si deprezza. Negli Stati Uniti, dopo un febbraio anemico, gli analisti si aspettano una certa accelerazione dell’industria. 
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: 0,1%
  • Previsione degli analisti: 0,3%

Calendario economico del 17 aprile 2019

Indice dei prezzi al consumo in Nuova Zelanda

  • Orario: 00.45
  • Valuta di riferimento: Dollaro neozelandese (NZD)
  • Meccanismo di impattoL’inflazione è il parametro più importante dopo la decisione sui tassi di interesse, anche perché influenza quest’ultima in modo quasi diretto. Se l’inflazione si muove verso il target del 2% (a prescindere dalla direzione), la valuta ne trae giovamento. Se si allontana, la valuta subisce un impatto negativo. In Nuova Zelanda l’inflazione dovrebbe attestarsi su un livello vicino al target, sebbene in tenue discesa.
  •  Periodo di riferimento: Primo trimestre 2018 – Primo trimestre 2019
  • Dato precedente: 1,9%
  • Previsione degli analisti: 1,8%

Saldo della bilancia commerciale in Giappone

  • Orario: 01.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Il saldo della bilancia commerciale è un market mover spesso trascurato ma importantissimo. Infatti, impatta sulla massa monetaria e quindi influenza (quasi) direttamente il valore delle monete. Nello specifico, se il saldo migliora (aumenta il surplus o diminuisce il deficit), la valuta si apprezza; se il saldo peggiora (aumenta il deficit o diminuisce il surplus) la valuta si deprezza. Il Giappone è tradizionalmente un paese importatore. Tuttavia, dovrebbe registrare un consistente calo del deficit commerciale. 
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: 33,5 miliardi
  • Previsione degli analisti: 31,0 miliardi

Prodotto Interno Lordo della Cina

  • Orario: 04.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto: Il PIL é un market mover fondamentale perché sintetizza lo stato di salute dell’economia nazionale. Maggiore è la crescita del PIL, maggiore è la spinta al rialzo che la moneta assorbe. Ovviamente se il PIL ristagna, decresce o delude le aspettative la spinta è al ribasso. Il PIL della Cina dovrebbe confermare il suo lento ma (apparentemente) inesorabile rallentamento.
  •  Periodo di riferimento: Primo trimestre 2019
  • Dato precedente: 1,5%
  • Previsione degli analisti: 1,4%

Indice dei prezzi al consumo nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto:  L’inflazione britannica ha suscitato preoccupazione per parecchi trimestri consecutivi. Da qualche tempo a questa parte, complice anche un certo rallentamento economico, i prezzi si sono attestati, portandosi a un livello prossimo al target. Questa evenienza dovrebbe trovare conferma nei dati di mercoledì.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2018 – Marzo 2019
  • Dato precedente: 1,9%
  • Previsione degli analisti: 1,8%

Indice dei prezzi al consumo nell’area euro

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  Nonostante gli sforzi della BCE, l’inflazione è ancora bassa in Europa. Timidi segnali di accelerazione dei prezzi, però, sono stati registrati a febbraio. Gli analisti credono che tale accelerazione troverà conferma anche nel dato di giovedì.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: 0,3%
  • Previsione degli analisti: 0,3%

Saldo della bilancia commerciale negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Gli Stati Uniti soffrono storicamente di deficit commerciali molto abbondanti. L’amministrazione Trump si è posta l’obiettivo di ridurre i disavanzi ma, a quanto pare, fino a questo momento non ci è riuscita. D’altronde, la forte tendenza all’import dovrebbe trovare conferma anche nel dato relativo a febbraio.
  •  Periodo di riferimento: Febbraio 2019
  • Dato precedente: -51,10 miliardi
  • Previsione degli analisti: -53,70 miliardi

Calendario economico del 18 aprile 2019

Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero in Germania

  • Orario: 09,30
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice misura il grado di attività dei responsabili degli acquisti del settore manifatturiero. Il valore che funge da spartiacque tra recessione ed espansione è il 50. Se l’indice supera le aspettative, l’impatto sulla valuta è rialzista. Se l’indice delude le aspettative, l’impatto è negativo. L’ultimo dato ha sorpreso in negativo analisti, economisti, attori economici. Tuttavia, si è aggiunto alla marea di dati negativi che ha investito il contesto tedesco. Nonostante i primi sforzi che il governo di Berlino sta profondendo per risollevare l’economia, il PMI manifatturiero potrebbe riconfermarsi in un livello compatibile con la piena recessione.
  •  Periodo di riferimento: Aprile 2019
  • Dato precedente: 44,1
  • Previsione degli analisti: //

Vendite al dettaglio nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato suggerisce la variazione, espressa in percentuale, del valore di beni venduti al dettaglio, quindi ai consumatori, nel periodo di riferimento. La sua importanza deriva dalla capacità di incidere sulla futura inflazione e quindi, indirettamente, sulla politica monetaria. In astratto, ma spesso in pratica, a un aumento considerevole delle vendite segue un apprezzamento significativo della valuta. Gli analisti in relazione al 2019 si attendono un peggioramento rispetto all’anno precedente.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2018 – Marzo 2019
  • Dato precedente: 4%
  • Previsione degli analisti: 3,3%

Indice di produzione della Fed di Philadelphia

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:   L’indice, elaborato dalla Fed di Philadelphia, offre uno spaccato delle condizioni economiche del distretto. E’ un dato chiaramente locale ma ha comunque una valenza nazionale, vista l’importanza del distretto. Ovviamente, migliore è l’indice (la cui soglia contrazione-espansione è data dallo zero) migliore è l’impatto sulla valuta. L’indice, in relazione ad aprile, dovrebbe confermare la presenza in territorio positivo, per quanto in calo sulla rilevazione precedente.
  •  Periodo di riferimento: Aprile 2019
  • Dato precedente: 13,7
  • Previsione degli analisti: 10,3

Vendite al dettaglio negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Gli Stati Uniti potrebbero essere giunti al termine del ciclo economico espansivo. O almeno è questo ciò che temono gli analisti. Anche perché di tanto in tanto emergono segnali negativi, come le vendite di febbraio, le quali avevano perfino raggiunto un territorio negativo. Ciononostante, gli analisti credono che a marzo le vendite siano aumentate in modo significativo.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: -0,2%
  • Previsione degli analisti: 0,7%

Calendario economico del 19 aprile 2019

Livello di fiducia della aziende italiane

  • Orario: 10.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato è frutto di un sondaggio condotto sui manager delle aziende italiane. Il valore che funge da spartiacque tra pessimismo e ottimismo è il  100. Ovviamente, valori superiori alle attese e comunque superiori al 100 impattano positivamente sulla valute. Accade il contrario se i valori sono inferiori alle attese. Gli analisti non si sono espressi in modo concorde circa l’indice relativo ad aprile, ma è probabile un indice intorno al 100.
  •  Periodo di riferimento: Aprile 2019
  • Dato precedente: 100,8
  • Previsione degli analisti: //

Permessi di costruzione rilasciati negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato suggerisce il numero di permessi di costruire rilasciati dalle autorità locali per gli interventi di nuova costruzione. E’ un parametro importante in quanto offre una panoramica dello stato in cui versa il settore immobiliare, il quale è nevralgico per la crescita dell’economia nel suo complesso. Negli Stati Uniti il “real estate” va più  che bene e il dato di venerdì dovrebbe dimostrarlo.
  •  Periodo di riferimento: Marzo 2019
  • Dato precedente: 1,291 milioni
  • Previsione degli analisti: 1,299 milioni

Scarica GRATIS la Strategia Video Gratuita: Come Fare Scalping sul DAX. CLICCA QUI!