Autostrada per la ricchezza“, titolo originale “The millionaire fastlane”, è un libro scritto nel 2014 da M. J. DeMarco.

Il titolo può indurre al fraintendimento. Non è il classico testo che lancia consigli sconclusionati per diventare ricco. DeMarco non punta semplicemente a dare indicazioni. Piuttosto, è un libro il cui scopo è offrire un punto di vista diverso, finalizzato ad allargare gli orizzonti. Il lettore, una volta compresi gli insegnamenti del libro, è in grado di tracciare la propria strada e raggiungere i propri obiettivi finanziari. L’insegnamento più utile è quello che riguarda i 5 comandamenti della ricchezza. In estrema sintesi, chi vuole diventare ricco deve obbedire a 5 regole generali.

Immagine Perchè Dovresti Leggere il Libro Autostrada per la Ricchezza

Comandamento del bisogno. Qualsiasi attività, sia essa aziendale o di libero professionismo, sopravvive solo se è in grado di soddisfare un bisogno. L’approccio è orientato al cliente, come nella migliore tradizione del marketing. Se il 90% delle aziende fallisce entro cinque anni un motivo c’è: non hanno seguito il comandamento del bisogno.

Comandamento dell’accesso. La regola dice che più bassa è la soglia di accesso a un business, più va evitata. Il motivo è semplice: c’è molta concorrenza. Se tutti possono fare la stessa cosa, e con pochi mezzi, allora il mercato o è già saturo o lo sarà da lì a poco. Questo comandamento impone a chi lo segue di ragionare in termini creativi: è bene cercare un mercato poco esplorato, o addirittura crearlo da capo.

Comandamento del controllo. E’ il comandamento più difficile da rispettare. Suggerisce, infatti, la necessità di controllare per quanto possibile il business nel quale si opera. L’obiettivo è diventare indipendenti da ciò che accade all’esterno. L’esempio di controllo minimo è dato dall’attività da dipendente. Quest’ultimo è totalmente in balia dei destini della sua azienda.

Comandamento dell’estensione. La regola suggerisce di organizzare la propria attività in modo da raggiungere non più persone possibili, ma le persone più lontane. Questo perché non conta la quantità, bensì l’aderenza tra attività e bisogno del cliente. E allora occorre riuscire a trovare il cliente in qualsiasi posti egli si trovi.

Comandamento del tempo. Infine, occorre svincolarsi dal tempo. Nel senso che il guadagno non deve dipendere dal tempo che si consuma nel prendersi cura della propria attività. Per rispettare il comandamento del tempo è necessario delegare, creare delle attività che rendono in automatico, automatizzare buona parte delle operazioni.

Acquista il libro “Autostrada per la ricchezza”