Scarica GRATIS la Strategia Video Gratuita: Come Fare Scalping sul DAX. CLICCA QUI!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 4 all’8 marzo 2019. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

adv-796

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 4 marzo 2019

Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero nel Regno Uniti

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice misura il grado di attività dei responsabili degli acquisti del settore manifatturiero. Il valore che funge da spartiacque tra recessione ed espansione è il 50. Se l’indice supera le aspettative, l’impatto sulla valuta è rialzista. Se l’indice delude le aspettative, l’impatto è negativo. Il Regno Unito viaggia si livelli al limite della sufficienza. Riguardo all’indice di febbraio gli analisti non si sono sbilanciati ma si teme un ulteriore calo.
  •  Periodo di riferimento: Febbraio 2019
  • Dato precedente: 50,6
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 5 marzo 2019

Decisione sul tasso di interesse della Reserve Bank of Australia

  • Orario: 04.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto:  E’ il market mover più importante. I tassi di interesse, infatti, impattano direttamente sulla massa monetaria e quasi direttamente sul loro valore delle varie divise nazionali. Quando i tassi vengono aumentati, la valuta tende ad apprezzarsi. Quando i tassi vengono ridotti, la valuta tende a indebolirsi. La banca centrale australiana dovrebbe mantenere i tassi all’1,75%, viste le tensioni al livello globale.
  •  Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 1,50%
  • Previsione degli analisti: 1,50%

Indice dei prezzi al consumo in Svizzera

  • Orario: 08.30
  • Valuta di riferimento: Franco svizzero (CHF)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice dei prezzi al consumo è il parametro più importante dopo i tassi di interesse. Viene infatti preso grandemente in considerazione dalle banche centrali in sede di definizione della politica monetaria. Se l’inflazione si avvicina al target del 2% annuo, la valuta trae una spinta positiva. Se invece si allontana la spinta è negativa.  La Svizzera soffre da parecchi anni di una inflazione bassa. Tendenza, questa, che dovrebbe essere riconfermata anche dal dato di martedì.
  •  Periodo di riferimento: Febbraio 2018 – Febbraio 2019
  • Dato precedente: 0,6%
  • Previsione degli analisti: 0,6%

Vendite al dettaglio nell’Unione Europea

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato delle vendite rappresenta un market mover di primaria importanza in quanto preannuncia l’inflazione, oltre a dare la cifra dello stato di salute di una economia. Se le vendite aumentano, la valuta si apprezza. Se le vendite si contraggono, la valuta si deprezza.  Nell’UE le vendite stanno andando molto male. Tuttavia, il dato di venerdì dovrebbe registrare un pallido miglioramento.
  •  Periodo di riferimento: Gennaio 2019
  • Dato precedente: -1,6%
  • Previsione degli analisti: -0,5%

Vendite di nuove abitazioni negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato riporta la variazione percentuale di nuove abitazioni, ovvero costruire negli ultimi cinque anni, vendute nel periodo di riferimento. E’ un dato importante in quanto segnala lo stato di salute del comparto immobiliare ed edilizio, che da sempre rappresenta un traino per tutta l’economia. Maggiori sono le vendite, migliore è l’impatto sulla valuta.
  •  Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: 657mila
  • Previsione degli analisti: 619mila

Calendario economico del 6 marzo 2019

Prodotto Interno Lordo dell’Australia

  • Orario: 01.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto:  Il PIL é un market mover fondamentale perché sintetizza lo stato di salute dell’economia nazionale. Maggiore è la crescita del PIL, maggiore è la spinta al rialzo che la moneta assorbe. Ovviamente se il PIL ristagna, decresce o delude le aspettative la spinta è al ribasso. Il PIL australiano dovrebbe far segnare un miglioramento dopo un terzo trimestre all’insegna della bassa crescita.
  •  Periodo di riferimento: Quarto trimestre 2018
  • Dato precedente: 0,3%
  • Previsione degli analisti: 0,6%

Variazione dell’occupazione non agricola negli Stati Uniti (ADP)

  • Orario: 14.15
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  E’ uno dei market mover tipici degli Stati Uniti. Indica, in termini assoluti, la variazione degli occupati in tutti i settori eccetto quello agricolo. Ovviamente, maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. In linea con i timori di rallentamento dell’economia americana, l’ADP dovrebbe segnare un decremento leggero.
  •  Periodo di riferimento: Febbraio 2019
  • Dato precedente: 213mila
  • Previsione degli analisti: //

Saldo della bilancia commerciale negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impattoIl saldo della bilancia commerciale è un market mover spesso trascurato ma importantissimo. Infatti, impatta sulla massa monetaria e quindi influenza (quasi) direttamente il valore delle monete. Nello specifico, se il saldo migliora (aumenta il surplus o diminuisce il deficit), la valuta si apprezza; se il saldo peggiora (aumenta il deficit o diminuisce il surplus) la valuta si deprezza. Gli USA sono un paese tradizionalmente importatore, tendenza questa che dovrebbe essere riconfermata dal dato di martedì (seppur in misura minore). 
  •  Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: -49,30 miliardi
  • Previsione degli analisti: -51 miliardi

Saldo della bilancia commerciale in Canada

  • Orario: 08.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto:  Il saldo della bilancia commerciale in Canda dovrebbe essere influenzato dai timori di rallentamento dell’economia, a loro volta dovuti alle tensioni globali sul fronte del commercio. Ciononostante, il Canada dovrebbe registrare un miglioramento – per quanto molto leggero – del saldo della bilancia commerciale, che si concretizzerebbe con una lieve diminuzione del deficit.
  •  Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: -2,06 miliardi
  • Previsione degli analisti: -1,95 miliardi

Decisione sul tasso di interesse della Bank of Canada

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto:  Il tasso di interesse del Canada dovrebbe essere confermato in territorio moderatamente espansivo. Sulla decisione dovrebbero pesare sia i timori per un rallentamento dell’economia, sia la (abbastanza) recente decisione di allinearsi alla Federal Reserve e aumentare i tassi.
  •  Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: 1,75%
  • Previsione degli analisti: 1,75%

Calendario economico del 7 marzo 2019

Vendite al dettaglio in Australia

  • Orario: 01.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto:  L’Australia, paese tradizionalmente esportatore di materie prima, sta soffrendo particolare le tensioni globali del fronte commerciali. Per questo (e altri motivi) sta inanellando una seria di dati negativi per ciò che concerne le vendite. Ciononostante, dopo un dicembre pessimo, dovrebbe registrate solo un piccolo decremento delle vendite.
  •  Periodo di riferimento: Gennaio 2019
  • Dato precedente: -0,4%
  • Previsione degli analisti: -0,1%

Tasso di disoccupazione in Svizzera

  • Orario: 07.45
  • Valuta di riferimento: Franco svizzero (CHF)
  • Meccanismo di impatto:  Il tasso di disoccupazione è il miglior parametro per valutare le condizioni del mercato del lavoro. Se il tasso di disoccupazione aumenta o delude le aspettative la valuta subisce un impatto negativo. Se il tasso di disoccupazione diminuisce o supera le aspettative la valuta subisce un impatto positivo. In Svizzera il tasso è tradizionalmente basso, in linea con i valori di disoccupazione fisiologica.
  •  Periodo di riferimento: Febbraio 2019
  • Dato precedente: 2,4%
  • Previsione degli analisti: 2,4%

Prodotto interno lordo dell’Unione Europea

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  L’Unione Europea secondo molti analisti è il grande malato dell’Occidente. La bassa crescita è quasi una condizione endemica nel Vecchio Continente, ma per il 2019 le prospettive sono ancora più nere rispetto alle previsioni di qualche mese fa. Il risultato è una crescita anemica e vicina allo zero nel quarto trimestre.
  •  Periodo di riferimento: Quarto trimestre 2018
  • Dato precedente: 0,2%
  • Previsione degli analisti: 0,2%

Decisione sul tasso di interesse della Banca Centrale Europea

  • Orario: 13.45
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  Niente di nuovo sotto al sole, per ciò che concerne i tassi di interesse BCE. Come ampiamente annunciato nel corso delle ultime sedute, il costo del denaro dovrebbe rimanere ancorato allo zero almeno per tutto il 2019. Il meeting e la successiva conferenza stampa, però, sarà l’occasione per prendere visione delle prospettive del board circa l’economia continentale.
  •  Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 0,0%
  • Previsione degli analisti: 0,0%

Calendario economico dell’8 marzo 2019

Prodotto Interno Lordo del Giappone 

  • Orario: 00.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto:  Il Giappone soffre da anni di un tasso di crescita molto basso. Questo fenomeno produce addirittura dei tassi negativi quando l’economia globale minaccia di rallentare. Il dato di venerdì dovrebbe registrare proprio una flessione. Tuttavia, dal momento che il terzo trimestre ha fatto registrare un tasso di crescita non molto basso, è ancora presto per parlare di recessione vera e propria.
  •  Periodo di riferimento: Quarto trimestre 2018
  • Dato precedente: 0,3%
  • Previsione degli analisti: -0,5%

Buste paga del settore non agricolo negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato delle busta paga è importante perché dà una idea della situazione in cui versa il mercato del lavoro. Nello specifico, segnala la variazione del numero di salariati rilevata nel periodi di riferimento. Quando la variazione è positiva o superiore alle aspettative, il dollaro subisce una spinta al rialzo. Quando la variazione è negativa o inferiore alle aspettative il dollaro subisce una spinta al ribasso. Gli esperti si aspettano un decremento drastico.
  •  Periodo di riferimento: Febbraio 2019
  • Dato precedente: 340mila
  • Previsione degli analisti: 170mila

Tasso di disoccupazione negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Gli Stati Uniti crescono a un ritmo straordinario da qualche anno. Questa crescita si riflette anche sui valori della disoccupazione, che sono quindi bassi. Ciononostante, a gennaio si è registrato un aumento sensibile dei disoccupati. Per fortuna, almeno secondo gli analisti, il tasso dovrebbe essere già scesa di almeno due punti percentuali, portandosi vicino ai livelli fisiologici.
  •  Periodo di riferimento: Febbraio 2019
  • Dato precedente: 4,0%
  • Previsione degli analisti: 3,8%

Sabato 9 marzo 2019

Indice dei prezzi al consumo in Cina

  • Orario: 02.30
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto:  La Cina sta cominciando a soffrire di bassa inflazione, sintomo di un rallentamento economico che potrebbe esercitare un impatto drammatico sull’intera economia globale. Tuttavia, almeno in riferimento agli ultimi dodici mesi (e rispetto ai dodici mesi precedenti) la corsa dei prezzi dovrebbe essere ripresa a ritmi abbastanza sostenuti.
  •  Periodo di riferimento: Febbraio 2018 – Febbraio 2019
  • Dato precedente: 1,7%
  • Previsione degli analisti: 1,,9%

Iscriviti al Canale Telegram di Ok Forex