Scarica GRATIS le 5 Video Strategie sugli Indici: 1 Ora di Contenuti su DAX, S&P500 e Molto Altro. CLICCA QUI!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 31 agosto al 4 settembre 2020. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

adv-295

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 31 agosto 2020

Produzione industriale del Giappone

  • Orario: 01.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: La produzione industriale è un market mover che indica la variazione del valore dei beni prodotti dal settore industriale. Se cresce più del previsto, la valuta si deprezza, se cresce lentamente o addirittura decresce la valuta si deprezza. La ripresa del Giappone dovrebbe essere più lenta del previsto. L’aumento della produzione industriale, infatti, è stimato in poco più di un punto percentuale (relativamente a luglio).
  • Periodo di riferimento: Luglio 2020
  • Dato precedente: 1,9%
  • Previsione degli analisti: 1,2%

Vendite al dettaglio del Giappone

  • Orario: 01.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Le vendite rappresentano un parametro importante per almeno due motivo: primo, danno una panoramica dello stato di salute di una economia (soprattutto lato consumi); secondo, anticipano l’inflazione, che come abbiamo visto è un parametro fondamentale. Se le vendite crescono, la valuta si apprezza. Se le vendite diminuiscono, la valuta si deprezza.  Nell’ultimo anno, anche e soprattutto a causa della crisi sanitaria (comunque in Giappone meno forte che negli altri paesi) le vendite dovrebbero essersi contratte di svariati punti percentuali.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2019 – luglio 2020
  • Dato precedente: 3,9%
  • Previsione degli analisti: -6,5%

Indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero in Cina

  • Orario: 03.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto: L’indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero suggerisce il grado di attività dei responsabili degli acquisti delle imprese impegnate nel terziario. Il valore che funge da spartiacque tra recessione e crescita è il 50. Se l’indice delude, la valuta si deprezza. L’indice manifatturiero in Cina dovrebbe diminuire di qualche decimale, ma attestarsi comunque al di sopra della soglia del 50.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2020
  • Dato precedente: 51,1
  • Previsione degli analisti: 50,7

Indice dei prezzi al consumo della Germania

  • Orario: 14.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione è il parametro più importante dopo la decisione sui tassi di interesse, anche perché influenza quest’ultima in modo quasi diretto. Se l’inflazione si muove verso il target del 2% (a prescindere dalla direzione), la valuta ne trae giovamento. Se si allontana, la valuta subisce un impatto negativo. In Germania i prezzi dovrebbero essere aumentati ad agosto, sebbene di pochissimi decimali.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2020
  • Dato precedente: -0,1%
  • Previsione degli analisti: 0,2%

Calendario economico del 1° settembre 2020

Tasso di disoccupazione del Giappone

  • Orario: 01.30
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di disoccupazione è il market mover più importante tra quelli che riguardano il mondo del lavoro. Ovviamente, se aumenta la valuta si deprezza; se diminuisce la valuta si apprezza. Il Giappone ci ha abituati a una disoccupazione bassissima, con un tasso di circa il 2%. Negli ultimi mesi, a causa principalmente della crisi sanitaria, il tasso è andato incontro a un aumento. In merito a luglio, gli analisti stimano una disoccupazione superiore al 3%.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2020
  • Dato precedente: 3,1%
  • Previsione degli analisti: 2,8%

Decisione del tasso di interesse della Reserve Bank of Australia

  • Orario: 03.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: E’ il market mover più importante. I tassi di interesse, infatti, impattano direttamente sulla massa monetaria e quasi direttamente sul loro valore delle varie divise nazionali. Quando i tassi vengono aumentati, la valuta tende ad apprezzarsi. Quando i tassi vengono ridotti, la valuta tende a indebolirsi. La banca centrale australiana dovrebbe confermare i tassi in territorio molto accomodante (ovvero allo 0,25%).
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: 0,25%
  • Previsione degli analisti: 0,25%

Tasso di disoccupazione della Germania

  • Orario: 09.5
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: In Germania la disoccupazione è aumentata per effetto dei vari lockdown, per quanto tale aumento sia stato smorzato dai provvedimenti emergenziali rivolti al mercato del lavoro. Ad ogni modo, in merito ad agosto, gli analisti prevedono un aumento del tasso di disoccupazione pari a 10 punti base.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2020
  • Dato precedente: 6,5%
  • Previsione degli analisti: 6,4%

Indice ISM dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: L’indice non è altro che un indice manifatturiero, solo prodotto dall’Institute for Supply Management. Ad ogni modo, meccanismi e dinamiche di impatto sono gli stessi, soglia del 50 compresa. Gli analisti prevedono una timida contrazione dell’indice, il quale dovrebbe comunque attestarsi a un livello superiore alla fatidica soglia del 50.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2020
  • Dato precedente: 54,2
  • Previsione degli analisti: 53,6

Calendario economico del 2 settembre 2020

Prodotto Interno Lordo dell’Australia

  • Orario: 03.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: In Australia si è optato per delle chiusure molto morbide, per quanto il grosso dell’epidemia, nel paese oceanico, si stia sviluppando in queste settimane. Anche in virtù di ciò, la contrazione del PIL si è rivelata piuttosto contenuta nel primo trimestre. Secondo gli analisti, il secondo trimestre si caratterizzerà per la medesima, e moderata, dinamica del primo.
  • Periodo di riferimento: Secondo trimestre 2020
  • Dato precedente: -0,3%
  • Previsione degli analisti: -0,3%

Vendite al dettaglio in Germania

  • Orario: 03.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: In Germania, anche a causa del peggioramento della situazione sanitaria, gli analisti prevedono una contrazione significativa delle vendite, persino inferiore a quella registrata a giugno. In Germania, come nel resto del mondo, la ripresa appare lontana.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2020
  • Dato precedente: -1,6%
  • Previsione degli analisti: -3,3%

Variazione dell’occupazione non agricola negli Stati Uniti (ADP)

  • Orario: 14.15
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: E’ uno dei market mover tipici degli Stati Uniti. Indica, in termini assoluti, la variazione degli occupati in tutti i settori eccetto quello agricolo. Ovviamente, maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. A causa della crisi economica scatenata dall’emergenza sanitaria, negli Stati Uniti sono andati in fumo tanti posti di lavoro. A partire da maggio, in corrispondenza delle aperture, l’occupazione è iniziata a crescere, per quanto piuttosto timidamente. Ancora a luglio, la variazione ADP si attestava sui 167mila unità. In merito ad agosto, gli analisti non si sono espressi in modo concorde, ma si teme un dato tutt’altro che confortante.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2020
  • Dato precedente: 167mila
  • Previsione degli analisti: //

Ordinativi alle fabbriche degli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Questo market mover segnala la variazione del valore degli ordini richiesti alle fabbriche americane. E’ un indicatore fondamentale dell’economia reale, in particolare lato produttivo. Quando la variazione supera le aspettative, la valuta tende ad apprezzarsi; quando la variazione delude, la valuta tende a deprezzarsi. L’industria USA sta cercando faticosamente di riprendersi dopo i lockdown ma la situazione sanitaria attuale non fa ben sperare. Infatti, è previsto sì un aumento per luglio, ma inferiore a quello del mese precedente.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2020
  • Dato precedente: 6,2%
  • Previsione degli analisti: 5,0%

Calendario economico del 3 settembre 2020

Saldo della bilancia commerciale degli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato segnala la variazione del numero dei disoccupato nel periodo di riferimento. E’ un market mover fondamentale del mercato del lavoro, forse più affidabile del tasso di disoccupazione, che è suscettibile degli inattivi. Ad ogni modo, quando la variazione è superiore alle aspettative, la valuta trae una spinta ribassista; quando è inferiore la spinta è rialzista. Il saldo di giugno aveva fatto segnare l’ennesimo pesante deficit. Sul saldo di luglio, però, gli analisti non si sono espressi in modo concorde.
  • Periodo di riferimento: Luglio 2020
  • Dato precedente: -50,7 miliardi
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 4 settembre 2020

Buste paga del settore non agricolo negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato delle busta paga è importante perché dà una idea della situazione in cui versa il mercato del lavoro. Nello specifico, segnala la variazione del numero di salariati rilevata nel periodi di riferimento. Quando la variazione è positiva o superiore alle aspettative, il dollaro subisce una spinta al rialzo. Quando la variazione è negativa o inferiore alle aspettative il dollaro subisce una spinta al ribasso. Gli analisti prevedono un aumento poderoso delle buste paga, ma inferiore a quello registrato a luglio. La ripresa americana, dunque, è più lenta del previsto (o di quanto auspicato).
  • Periodo di riferimento: Agosto 2020
  • Dato precedente: 1,763 milioni
  • Previsione degli analisti: 1,60 milioni

Tasso di disoccupazione degli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Gli Stati Uniti nei mesi scorsi hanno sperimentato un drammatico, quasi catastrofico, aumento della disoccupazione. Anche in virtù di una certa concezione del mercato del lavoro, le aziende sono state libere di licenziare secondo le loro necessità, sicché il tasso di disoccupazione aveva in breve superato il 20%. Nelle settimane successive alla riapertura il tasso era diminuito, segnale di una ripresa sostenuta. Questa però è rallentata a tutt’oggi dal peggioramento della situazione sanitaria. Anche in questa prospettiva va letta la stima degli analisti, che contemplano un aumento del tasso di disoccupazione relativamente ad agosto.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2020
  • Dato precedente: 10,2%
  • Previsione degli analisti: 10,5%

Indice IVEY dei direttori agli acquisti in Canada

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto: L’indice, in realtà, è un classico PMI composito, ovvero che riguarda tutti i settori. L’economia canadese sta attraversando un periodo controverso, a metà tra i tentativi di ripresa e i timori (più che fondati) di una seconda ondata di coronavirus. Per questo motivo, e nonostante il poderoso aumento dell’indice di luglio, gli analisti prevedono un calo consistente. L’indice dovrebbe comunque assestarsi su livelli superiore alla soglia recessione-crescita (che anche in questo caso è pari al 50).
  • Periodo di riferimento: Agosto 2020
  • Dato precedente: 68,5
  • Previsione degli analisti: 57,5

Ok Forex Markets - Fai Trading Online e Utilizza i Nostri Servizi Esclusivi!