In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 21 al 25 gennaio 2019. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 21 gennaio 2019

Prodotto Interno Lordo della Cina

  • Orario: 03.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto: Il PIL è il market che meglio di ogni altro offre una istantanea fedele della salute di una economia nel suo complesso. Se cresce, o lo fa al di là delle aspettative, la valuta si apprezza. In caso contrario, la valuta si deprezza. L’economia cinese è stimata in rallentamento, e il dato relativo al quarto trimestre dovrebbe confermarlo.
  •  Periodo di riferimento: Quarto trimestre 2018
  • Dato precedente: 1,6%
  • Previsione degli analisti: 1,5%

Produzione industriale della Cina

  • Orario: 03.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto La produzione industriale è un market mover che indica la variazione dei beni prodotti dal settore industriale. Se cresce più del previsto, la valuta si deprezza, se cresce lentamente o addirittura decresce la valuta si deprezza. Il dato di venerdì dovrebbe confermare i timori circa un rallentamento dell’economia cinese.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2017 – Dicembre 2019
  • Dato precedente: 5,4%
  • Previsione degli analisti: 5,3%

Vendite al dettaglio in Cina

  • Orario: 03.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato delle vendite rappresenta un market mover di primaria importanza in quanto preannuncia l’inflazione, oltre a dare la cifra dello stato di salute di una economia. Se le vendite aumentano, la valuta si apprezza. Se le vendite si contraggono, la valuta si deprezza. In Cina le vendite dovrebbero aver subito una piccola accelerazione.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2017 – Dicembre 2018
  • Dato precedente: 8,1%
  • Previsione degli analisti: 8,2%

Calendario economico del 22 gennaio 2019

Indice dei salari medi inclusi bonus nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impattoL’indice misura la variazione dell’entità dei salari rilevata nel periodi di riferimento. E’ un parametro importante in quanto, se correlata all’inflazione, suggerisce la variazione del potere di acquisto. Se l’indice cresce più lentamente dei salari, impatta negativamente sulla valuta. Se cresce più velocemente dei salari, impatta in modo positivo.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: 3,3%
  • Previsione degli analisti: 3,0%

Tasso di disoccupazione nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto:
  • Periodo di riferimento: Novembre 2018
  • Dato precedente: 4,1%
  • Previsione degli analisti: 4,1%

Rilevazione ZEW del sentimento sull’economia tedesca

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impattoIl tasso di disoccupazione è il market mover che meglio ritrae la reale condizione del mercato del lavoro. Se sale, l’impatto sulla valuta è negativo. Se scende, l’impatto sulla valuta è positivo. Il tasso di disoccupazione nel Regno Unito dovrebbe confermarsi a un livello ottimo.
  • Periodo di riferimento: Gennaio 2019
  • Dato precedente: -17,5
  • Previsione degli analisti:

Indice dei prezzi al consumo in Nuova Zelanda

  • Orario: 22.45
  • Valuta di riferimento: Dollaro neozelandese (NZD)
  • Meccanismo di impatto:  L’inflazione è il parametro più importante dopo la decisione sui tassi di interesse, anche perché influenza quest’ultima in modo quasi diretto. Se l’inflazione si muove verso il target del 2% (a prescindere dalla direzione), la valuta ne trae giovamento. Se si allontana, la valuta subisce un impatto negativo. Lo scorso trimestre l’inflazione della Nuova Zelanda ha generato parecchi timori. Quella per il quarto trimestre, per quanto ancora alta, dovrebbe segnare un netto rallentamento.
  • Periodo di riferimento: Quarto trimestre 2018
  • Dato precedente: 0,9%
  • Previsione degli analisti: 0,7%

Calendario economico del 23 gennaio 2019

Saldo della bilancia commerciale in Giappone

  • Orario: 00.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto:   Il saldo della bilancia commerciale è un market mover spesso trascurato ma importantissimo. Infatti, impatta sulla massa monetaria e quindi influenza (quasi) direttamente il valore delle monete. Nello specifico, se il saldo migliora (aumenta il surplus o diminuisce il deficit), la valuta si apprezza; se il saldo peggiora (aumenta il deficit o diminuisce il surplus) la valuta si deprezza. Il Giappone è un paese a trazione fortemente importatrice, ma dovrebbe aver ridotto il deficit nel mese di dicembre. 
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: -738 miliardi
  • Previsione degli analisti: -600 miliardi

Vendite al dettaglio in Canada

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto:  Le vendite in Canada dovrebbero registrare una buona performance. Nel mese di novembre, infatti, è previsto un aumento (per quanto piccolo).
  • Periodo di riferimento: Novembre 2018
  • Dato precedente: 0,3%
  • Previsione degli analisti: 0,4%

Calendario economico del 24 gennaio 2019

Tasso di disoccupazione in Australia

  • Orario: 01,30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto:  Il tasso di disoccupazione australiano, per quanto lontano dai limiti fisiologici, è comunque basso. Dovrebbe segnare un dato praticamente identico a quello della precedente rilevazione.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: 5,1%
  • Previsione degli analisti: 5,1%

Indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero in Germania

  • Orario: 09.30
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’indice misura il grado di attività dei responsabili degli acquisti del settore manifatturiero. Il valore che funge da spartiacque tra recessione ed espansione è il 50. Se l’indice supera le aspettative, l’impatto sulla valuta è rialzista. Se l’indice delude le aspettative, l’impatto è negativo. L’indice tedesco dovrebbe aumentare leggermente, pur confermando un livello vicino alla mediocrità.
  • Periodo di riferimento: Gennaio 2019
  • Dato precedente: 51,5
  • Previsione degli analisti: 52,0

Decisione dei tassi di interesse della Banca Centrale Europea

  • Orario: 13.45
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  La decisione sui tassi di interesse è il market mover più importante, anche perché impatta direttamente sulla massa monetaria e quindi sui rapporti tra le valute. Quando i tassi vengono alzati, la valuta rischia di apprezzarsi. Quando i tassi vengono ridotti, la valuta rischia di apprezzarsi. La Banca Centrale Europea dovrebbe confermare i tassi allo 0%, come peraltro annunciato in questi mesi. Il vero elemento di interesse, dunque, sarà rappresentato dalle dichiarazione del presidente Draghi, che potrebbe esprimersi sui rischi di recessione e su un ipotetico ritorno del Quantitative Easing.
  • Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 0,0%
  • Previsione degli analisti: 0,0%

Calendario economico del 25 gennaio 2019

Principali ordinativi dei beni durevoli negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Questo market mover indica la variazione, espressa in percentuale del valore dei beni duraturi richiesti ai produttori. Maggiore è la variazione, migliore è la risposta in termini valutari.
  • Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: 0,4%
  • Previsione degli analisti: 0,3%