Ok Forex Markets - Fai Trading Online e Utilizza i Nostri Servizi Esclusivi!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 16 al 20 novembre 2020. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

adv-588

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 16 novembre 2020

Prodotto Interno Lordo del Giappone

  • Orario: 00.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Il PIL é un market mover fondamentale perché sintetizza lo stato di salute dell’economia nazionale. Maggiore è la crescita del PIL, maggiore è la spinta al rialzo che la moneta assorbe. Ovviamente se il PIL ristagna, decresce o delude le aspettative la spinta è al ribasso. Durante il terzo trimestre il PIL del Giappone si è contratto enormemente, a un ritmo del tutto simile al secondo.
  • Periodo di riferimento: Terzo trimestre 2020
  • Dato precedente: -7,9%
  • Previsione degli analisti: -7,6%

Produzione industriale della Cina

  • Orario: 03.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto: La produzione industriale è un market mover che indica la variazione del valore dei beni prodotti dal settore industriale. Se cresce più del previsto, la valuta si deprezza, se cresce lentamente o addirittura decresce la valuta si deprezza. La Cina dovrebbe confermare, nonostante tutto, una buona crescita, per quanto leggermente inferiore alla rilevazione precedente.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2019 – ottobre 2020
  • Dato precedente: 6,9%
  • Previsione degli analisti: 5,8%

Vendite al dettaglio della Cina

  • Orario: 03.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto: Le vendite rappresentano un parametro importante per almeno due motivo: primo, danno una panoramica dello stato di salute di una economia (soprattutto lato consumi); secondo, anticipano l’inflazione, che come abbiamo visto è un parametro fondamentale. Se le vendite crescono, la valuta si apprezza. Se le vendite diminuiscono, la valuta si deprezza. Le vendite della Cina, anno su anno, dovrebbero essere aumentate, ma in misure minore alla rilevazione precedente.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2019 – ottobre 2020
  • Dato precedente: 3,3%
  • Previsione degli analisti: 1,8%

Produzione industriale del Giappone

  • Orario: 05.30
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto:  Ad agosto la produzione industriale del Giappone era aumentata parecchio. Circa il dato di settembre, però, gli analisti non si sono espressi in modo concorde.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: 4,0%
  • Previsione degli analisti: //

Variazione dell’occupazione non agricola (ADP) in Canada

  • Orario: 13.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto: E’ uno dei market mover tipici degli Stati Uniti e del Canada, appunto. Indica, in termini assoluti, la variazione degli occupati in tutti i settori eccetto quello agricolo. Ovviamente, maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. In Canada, a settembre gli occupati “non agricoli” erano crollati di numero, ovviamente a causa della crisi economica innescata da quella sanitaria. Sul dato di ottobre gli analisti non si sono espressi in modo concorde, ma si teme un nuovo brusco calo.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: -240mila
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 17 novembre 2020

Vendite al dettaglio degli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Le vendite negli Stati Uniti sono date in rallentamento, per quanto capaci di esprimere comunque un segno positivo.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: 1,9%
  • Previsione degli analisti: 0,7%

Produzione industriale degli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  A novembre la produzione industriale degli Stati Uniti aveva fatto segnare una performance pessima. Circa ottobre gli analisti non si sono espressi in modo concorde, ma si teme un nuovo rallentamento.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: -7,28%
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico dell’18 novembre 2020

Saldo della bilancia commerciale del Giappone

  • Orario: 00.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Il dato segnala la variazione del numero dei disoccupato nel periodo di riferimento. E’ un market mover fondamentale del mercato del lavoro, forse più affidabile del tasso di disoccupazione, che è suscettibile degli inattivi. Ad ogni modo, quando la variazione è superiore alle aspettative, la valuta trae una spinta ribassista quando è inferiore la spinta è rialzista. Dopo l’ottimo aumento di settembre, il saldo della bilancia commerciale del Giappone dovrebbe segnare un nuovo balzo.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: 687,8 miliardi
  • Previsione degli analisti: 989,8 miliardi

Indice dei prezzi al consumo del Regno Unito

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione è il parametro più importante dopo la decisione sui tassi di interesse, anche perché influenza quest’ultima in modo quasi diretto. Se l’inflazione si muove verso il target del 2% (a prescindere dalla direzione), la valuta ne trae giovamento. Se si allontana, la valuta subisce un impatto negativo. L’inflazione del Regno Unito, almeno mese su mese, dovrebbe confermarsi su livelli molto elevati.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: 0,4%
  • Previsione degli analisti: 0,5%

Indice dei prezzi al consumo dell’area Euro

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  Dopo alcuni mesi con il segno meno, l’inflazione dell’area Euro dovrebbe tornare in territorio positivo.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: 0,1%
  • Previsione degli analisti: 0,1%

Permessi di costruzione rilasciati negli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato suggerisce il numero di permessi di costruire rilasciati dalle autorità locali per gli interventi di nuova costruzione. E’ un parametro importante in quanto offre una panoramica dello stato in cui versa il settore immobiliare, il quale è nevralgico per la crescita dell’economia nel suo complesso. Dopo il buon aumento di ottobre, il numero delle concessioni edilizi dovrebbe flettere leggermente.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: 1,545 milioni
  • Previsione degli analisti: 1,520 milioni

Calendario economico del 19 novembre 2020

Tasso di disoccupazione dell’Australia

  • Orario: 01.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di disoccupazione è il market mover più importante tra quelli che riguardano il mondo del lavoro. Ovviamente, se aumenta la valuta si deprezza; se diminuisce la valuta si apprezza. Il tasso di disoccupazione australiano è dato in leggero aumento.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: 6,9%
  • Previsione degli analisti: 7,1%

Vendite di abitazioni esistenti negli Stati Uniti

  • Orario: 16.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Questo market mover segnala, molto semplicemente, il numero di case “esistenti”, termine che significa “case costruite da almeno di cinque anni”, vendute nel periodo di riferimento. E’ un indicatore del settore immobiliare, che funge da traino per l’economia reale nel suo complesso. Ovviamente, maggiori sono le vendite migliore è l’impatto sulla valuta.  Dopo l’aumento di settembre, a ottobre le vendite di abitazioni esistente dovrebbe essere diminuito.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: 6,54 milioni
  • Previsione degli analisti: 6,30 milioni

Calendario economico del 20 novembre 2020

Vendite al dettaglio del Regno Unito

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto:  Le vendite al dettaglio del Regno Unito, anche a causa delle restrizioni anti-seconda ondata, dovrebbe rallentare pesantemente.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: 1,5%
  • Previsione degli analisti: 0,4%

Scarica GRATIS le 5 Video Strategie sugli Indici: 1 Ora di Contenuti su DAX, S&P500 e Molto Altro. CLICCA QUI!