Ok Forex Markets - Fai Trading Online e Utilizza i Nostri Servizi Esclusivi!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dall’8 al 12 giugno 2020. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

adv-498

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico dell’8 giugno 2020

Prodotto Interno Lordo del Giappone

  • Orario: 01.50
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Il PIL é un market mover fondamentale perché sintetizza lo stato di salute dell’economia nazionale. Maggiore è la crescita del PIL, maggiore è la spinta al rialzo che la moneta assorbe. Ovviamente se il PIL ristagna, decresce o delude le aspettative la spinta è al ribasso. Già nell’ultima parte del 2019 il PIL nipponico aveva fatto segnare un calo brusco, che dovrebbe essersi acuito nei primi tre mesi del 2020.
  • Periodo di riferimento: Primo trimestre 2020
  • Dato precedente: -0,9%
  • Previsione degli analisti: 1,7%

Produzione industriale della Germania

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: La produzione industriale è un market mover che indica la variazione dei beni prodotti dal settore industriale. Se cresce più del previsto, la valuta si deprezza, se cresce lentamente o addirittura decresce la valuta si deprezza. A marzo, nonostante il lockdown della Germania non sia stato brutale come quello italiano o spagnolo, la produzione industriale era crollata vertiginosamente. Per aprile è previsto un altro brusco crollo, anche se meno profondo del precedente. 
  • Periodo di riferimento: Aprile 2020
  • Dato precedente: -9,2%
  • Previsione degli analisti: -7,5%

Permessi di costruzione nel Canada

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato suggerisce il numero di permessi di costruire rilasciati dalle autorità locali per gli interventi di nuova costruzione. E’ un parametro importante in quanto offre una panoramica dello stato in cui versa il settore immobiliare, il quale è nevralgico per la crescita dell’economia nel suo complesso. I permessi di costruzione in Canada hanno subito un duro colpo a marzo, principalmente a causa dell’emergenza coronavirus (sebbene il locdown sia stato deciso a metà del mese). Sul dato di aprile gli analisti non si sono espressi in modo concorde ma si teme un nuovo tonfo.
  • Periodo di riferimento: Aprile 2020
  • Dato precedente: -13,2%
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 9 giugno 2020

Tasso di disoccupazione destagionalizzato della Svizzera

  • Orario: 07.50
  • Valuta di riferimento: Franco svizzero (CHF)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di disoccupazione è il market mover più importante tra quelli che riguardano il mondo del lavoro. Ovviamente, se aumenta la valuta si deprezza; se diminuisce la valuta si apprezza. La variante destagionalizzata è semplicemente mondata delle variabili legate al particolare periodo dell’anno. Il tasso in Svizzera è dato stabile, al 3,3% (era cresciuto in occasione della rilevazione precedente).
  • Periodo di riferimento: Maggio 2020
  • Dato precedente: 3,3%
  • Previsione degli analisti: 3,3%

Saldo della bilancia commerciale della Germania

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: Il saldo della bilancia commerciale è un market mover spesso trascurato ma importantissimo. Infatti, impatta sulla massa monetaria e quindi influenza (quasi) direttamente il valore delle monete. Nello specifico, se il saldo migliora (aumenta il surplus o diminuisce il deficit), la valuta si apprezza; se il saldo peggiora (aumenta il deficit o diminuisce il surplus) la valuta si deprezza. Dopo la pessima performance di marzo, almeno per gli standard tedeschi, l’avanzo commerciale dovrebbe salire ad aprile.
  • Periodo di riferimento: Aprile 2020
  • Dato precedente: 12,8 miliardi
  • Previsione degli analisti: 18,9 miliardi

Variazione del livello di occupazione dell’Unione Europea

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: Questo market mover suggerisce la variazione degli occupati nel periodo di riferimento, espressa in termini percentuali. Insieme al dato del tasso di disoccupazione, offre una panoramica abbastanza fedele della situazione del mercato del lavoro. Quando la variazione diminuisce, la valuta tende al deprezzamento; quando la variazione aumenta, la valuta tende all’apprezzamento. Il valore stimato, piuttosto positivo, si riferisce al primo trimestre, toccato solo leggermente dal lockdown.
  • Periodo di riferimento: Primo trimestre 2020
  • Dato precedente: -0,2%
  • Previsione degli analisti: 0,3%

Prodotto Interno Lordo dell’Unione Europea

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: Gli analisti stimano una crescita dello 0,1% per il primo trimestre, un dato solo leggermente toccato dai lockown causa coronavirus.
  • Periodo di riferimento: Primo trimestre 2020
  • Dato precedente: -3,8%
  • Previsione degli analisti: 0,1%

Nuovi Lavori JOLTS degli Stati Uniti d’America

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Questo market mover è interessante in quanto rivela le posizione aperte, ossia i posti di lavoro messe a disposizione dalle imprese. Indaga il mercato del lavoro dal lato dell’offerta. Ovviamente, maggiore è il valore espresso da questo dato, migliore è l’impatto sulla valuta. Per inciso, questo market mover esiste solo negli Stati Uniti. Anche a causa dell’incertezza causata dall’emergenza coronavirus, gli analisti non si sono espressi in maniera concordi sui JOLTS di aprile.
  • Periodo di riferimento: Aprile 2020
  • Dato precedente: 6,191 milioni
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 10 giugno 2020

Indice dei prezzi al consumo della Cina

  • Orario: 03.30
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione è il parametro più importante dopo la decisione sui tassi di interesse, anche perché influenza quest’ultima in modo quasi diretto. Se l’inflazione si muove verso il target del 2% (a prescindere dalla direzione), la valuta ne trae giovamento. Se si allontana, la valuta subisce un impatto negativo. In Cina è esploso un fenomeno deflattivo a causa del lockdown. A maggio, comunque, la discesa dei prezzi dovrebbe aver subito un rallentamento.
  • Periodo di riferimento: Maggio 2020
  • Dato precedente: -0,9%
  • Previsione degli analisti: -0,5%

Indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti

  • Orario:14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Sempre a causa del lockdown e dell’emergenza coronavirus, gli Stati Uniti sono interessati da un fenomeno deflattivo. Per maggio è previsto un crollo dei prezzi identico a quello registrato ad aprile.
  • Periodo di riferimento: Maggio 2020
  • Dato precedente: -0,8%
  • Previsione degli analisti: -0,8%

Decisione del tasso di interesse della Federal Reserve

  • Orario: 20.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  E’ il market mover più importante. I tassi di interesse, infatti, impattano direttamente sulla massa monetaria e quasi direttamente sul loro valore delle varie divise nazionali. Quando i tassi vengono aumentati, la valuta tende ad apprezzarsi. Quando i tassi vengono ridotti, la valuta tende a indebolirsi. Gli USA versano in pessimo stato, la disoccupazione galoppa, l’inflazione è sempre più giù. La Fed è al limite delle sue potenzialità ma rimane ancora una carta: i tassi negativi. Non è chiaro se la banca centrale americana opterà per questa soluzione, la discussione è ancora in corso.
  • Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 0,25%
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico dell’11 giugno 2020

Indice dei prezzi alla produzione degli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice esprime la variazione dei prezzi registrati al passaggio della merce dai produttori ai commercianti. Le dinamiche di impatto sono simili a quelle dell’inflazione. Rispetto a quest’ultima, esprime comunque un valore predittivo.  Coerentemente con il percorso dell’inflazione, l’indice dei prezzi alla produzione dovrebbe segnare un brusco rallentamento.
  • Periodo di riferimento: Maggio 2020
  • Dato precedente: -1,3%
  • Previsione degli analisti: -0,5%

Calendario economico del 12 giugno 2020

Produzione manifatturiera del Regno Unito

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: Il dato suggerisce la variazione del valore dei beni prodotti dal settore manifatturieri. Variazioni superiori alle aspettative determinano un apprezzamento della valuta, variazioni inferiori alle aspettative determinano un deprezzamento. La manifattura britannica, nonostante il lockdown non pesantissimo, ha subito un duro contraccolpo. In particolare per aprile gli analisti stimano un calo davvero consistente.
  • Periodo di riferimento: Aprile 2020
  • Dato precedente: -4,6%
  • Previsione degli analisti: -6,0%

Indice di fiducia del Michigan

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato è ricavato a partire da un sondaggio realizzato su 500 industriali del Michigan. E’ ovviamente un dato locale ma, data l’importanza della regione, è in grado di rappresentare una proiezione a livello nazionale. Se l’indice si rivela migliore del previsto, il dollaro tende ad apprezzarsi; se si rivela peggiore, il dollaro si deprezza. Gli analisti danno l’indice di fiducia del Michigan ancora in calo, sempre più lontano dalla soglia del 100.
  • Periodo di riferimento: Giugno 2020
  • Dato precedente: 71,8
  • Previsione degli analisti: 68,0

Ok Forex Markets - Fai Trading Online e Utilizza i Nostri Servizi Esclusivi!