Fai Trading sul Forex con XTB - Apri un Account Demo GRATUITO!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 4 all’8 febbraio 2019. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 4 febbraio 2019

Approvazione di progetti edilizi

  • Orario: 01.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato riporta la variazione, espressa in termini percentuali, del numero di progetti edilizi approvati nel periodi di riferimento, laddove per progetti edilizi si intendono quelli relativi ai lavori di ristrutturazione pesanti ma anche a quelli di costruzione ex novo. Ovviamente, maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. A dicembre, il dato dovrebbe registrare un certo rallentamento, per quanto minore rispetto alla rilevazione precedente.
  •  Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: -9,1%
  • Previsione degli analisti: -0,5%

Indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero nel Regno Unito

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: L’indice misura il grado di attività dei responsabili degli acquisti del settore manifatturiero. Il valore che funge da spartiacque tra recessione ed espansione è il 50. Se l’indice supera le aspettative, l’impatto sulla valuta è rialzista. Se l’indice delude le aspettative, l’impatto è negativo. L’indice britannico di attesta ormai da parecchio tempo in una posizione di sufficienza, al limite della contrazione.
  •  Periodo di riferimento: Gennaio 2019
  • Dato precedente: 52,8
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 5 febbraio 2019

Vendite al dettaglio in Australia

  • Orario: 01.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato delle vendite rappresenta un market mover di primaria importanza in quanto preannuncia l’inflazione, oltre a dare la cifra dello stato di salute di una economia. Se le vendite aumentano, la valuta si apprezza. Se le vendite si contraggono, la valuta si deprezza. In Australia le vendite dovrebbero aver subito una piccola decelerazione.
  •  Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: 0,4%
  • Previsione degli analisti: 0,3

Saldo della bilancia commerciale in Australia

  • Orario: 01.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto:  Il saldo della bilancia commerciale è un market mover spesso trascurato ma importantissimo. Infatti, impatta sulla massa monetaria e quindi influenza (quasi) direttamente il valore delle monete. Nello specifico, se il saldo migliora (aumenta il surplus o diminuisce il deficit), la valuta si apprezza; se il saldo peggiora (aumenta il deficit o diminuisce il surplus) la valuta si deprezza.
  •  Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: 1,925 miliardi
  • Previsione degli analisti: 2,230 miliardi

Decisione sul tasso di interesse della Reserve Bank of Australia

  • Orario: 04.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro australiano (AUD)
  • Meccanismo di impatto:  La decisione sui tassi di interesse è il market mover più importante, anche perché impatta direttamente sulla massa monetaria e quindi sui rapporti tra le valute. Quando i tassi vengono alzati, la valuta rischia di apprezzarsi. Quando i tassi vengono ridotti, la valuta rischia di apprezzarsi. La banca centrale australiana, anche alla luce delle tensioni internazionali lato commerciale, dovrebbe mantenere i tassi di interesse in territorio moderatamente espansivo.
  •  Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 1,50%
  • Previsione degli analisti: 1,50%

Vendite al dettaglio nell’Unione Europea

  • Orario: 10.30
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  L’Europa è a un passo dalla recessione. A dimostrarlo, alcuni parametri in peggioramento. Tra quei, proprio le vendite al dettaglio, in merito alle quali è previsto uno striminzito +0,1.
  •  Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: 0,6%
  • Previsione degli analisti: 0,1%

Indice ISM non manifatturiero negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: L’indice non nient’altro che un PMI non manifatturiero, realizzato nella fattispecie dall’Institute for Supply Management. Le dinamica sono le medesime del PMI, l’ambito di riferimento è dato dal settore primario e dal settore terziario. Dovrebbe rimanere su livelli alti, per quanti leggermente inferiori alla rilevazione precedente.
  •  Periodo di riferimento: Gennaio 2019
  • Dato precedente: 58,0
  • Previsione degli analisti: 57,5

Calendario economico del 6 febbraio 2019

Decisione sul tasso di interesse della Reserve Bank of India

  • Orario: 10.00
  • Valuta di riferimento: Rubia indiana (INR)
  • Meccanismo di impatto: L’India soffre di un grosso problema di inflazione, che è eccezionalmente alta. Per questo motivo, la banca centrale indiana dovrebbe mantenere i tassi di interesse in una posizione molto restrittiva.
  •  Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 6,50%
  • Previsione degli analisti: 6,50%

Indice Ivey dei direttori agli acquisti in Canada

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto: L’indice, in realtà, è un classico PMI composito, ovvero che riguarda tutti i settori. Le dinamiche, con il valore 50 a fungere da spartiacque tra contrazione ed espansione, sono le medesime. Lo stesso dicasi per l’impatto sulla valuta. Sul dato di mercoledì gli analisti non si sono espressi ma è probabile che suggerisca una variazione scarsa. L’economia canadese, infatti, sta vivendo un periodo di incertezza a causa delle tensioni commerciali con gli Stati Uniti.
  • Periodo di riferimento: Dicem
  •  Periodo di riferimento: Gennaio 2019
  • Dato precedente: 59,7
  • Previsione degli analisti: //

Tasso di disoccupazione in Nuova Zelanda

  • Orario: 22.45
  • Valuta di riferimento: Dollaro neozelandese (NZD)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di disoccupazione è il miglior parametro per valutare le condizioni del mercato del lavoro. Se il tasso di disoccupazione aumenta o delude le aspettative la valuta subisce un impatto negativo. Se il tasso di disoccupazione diminuisce o supera le aspettative la valuta subisce un impatto positivo. La disoccupazione in Nuova Zelanda dovrebbe aumentare considerevolmente, ovvero di più di mezzo punto percentuale.
  •  Periodo di riferimento: Quarto trimestre 2018
  • Dato precedente: 3,9%
  • Previsione degli analisti: 4,5%

Calendario economico del 7 febbraio 2019

Produzione industriale in Germania

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impattoLa produzione industriale è un market mover che indica la variazione dei beni prodotti dal settore industriale. Se cresce più del previsto, la valuta si deprezza, se cresce lentamente o addirittura decresce la valuta si deprezza. Il dato precedente aveva generato parecchio scalpore, visto la flessione importante. Sul dato di giovedì gli analisti non si sono espressi in modo concorde. 
  •  Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: -1,9%
  • Previsione degli analisti: //

Decisioni sul tasso di interesse nel Regno Unito

  • Orario: 13.00
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: Il Regno Unito sta vivendo un periodo molto ambiguo. Alle tensioni politiche si aggiungono quelle dei salari e dei prezzi, ma l’economia britannica – in generale – non sta offrendo particolari motivi di preoccupazione. Per questo motivo, proprio in virtù di questa incertezza, la banca centrale inglese dovrebbe mantenere i tassi in territorio espansivo.
  •  Periodo di riferimento: Attuale
  • Dato precedente: 0,75%
  • Previsione degli analisti: o,75%

Calendario economico dell’8 febbraio 2019

Consumi delle famiglie in Giappone

  • Orario: 00.30
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (JPY)
  • Meccanismo di impatto: Il dato riporta la variazione della spesa delle famiglie, espressa in termini percentuali. E’ un dato importante perché anticipa quello dell’inflazione. In Giappone, i consumi delle famiglie dovrebbero aver subito una battuta d’arresto, dopo un novembre abbastanza confortante da questo punto di vista.
  •  Periodo di riferimento: Dicembre 2018
  • Dato precedente: 1,1%
  • Previsione degli analisti: 0,2%

Indice dei prezzi al consumo in Brasile

  • Orario: 12.00
  • Valuta di riferimento: Real brasiliano (BRL)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione è il parametro più importante per gli investitori del Forex dopo la decisione del tasso di interesse. Anche perché influenza proprio questi ultimi. L’impatto sulla valuta dipende dalla direzione che esprime rispetto all’obiettivo del 2% annuo. Se l’inflazione si avvicina, la valuta si apprezza. Se l’inflazione si allontana, si deprezza. Il Brasile ha un problema cronico di alta inflazioni. La situazione, però sta migliorando, come si evincerà dal dato di gennaio.
  •  Periodo di riferimento: Gennaio 2019
  • Dato precedente: 0,15%
  • Previsione degli analisti: 0,13%

Tasso di disoccupazione in Canada

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto: Il tasso di disoccupazione è il miglior parametro per valutare le condizioni del mercato del lavoro. Se il tasso di disoccupazione aumenta o delude le aspettative la valuta subisce un impatto negativo. Se il tasso di disoccupazione diminuisce o supera le aspettative la valuta subisce un impatto positivo. La disoccupazione in Svizzera dovrebbe riconfermarsi su livelli abbastanza bassi, sebbene lontani da quelli fisiologici.
  •  Periodo di riferimento: Gennaio 2019
  • Dato precedente: 5,6%
  • Previsione degli analisti: 5,6%

Iscriviti al Canale Telegram di OkForex