Scarica GRATIS le 5 Video Strategie sugli Indici: 1 Ora di Contenuti su DAX, S&P500 e Molto Altro. CLICCA QUI!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 12 al 16 ottobre 2020. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

adv-997

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 12 ottobre 2020

Produzione industriale dell’India

  • Orario: 14.00
  • Valuta di riferimento: Rupia indiana (INR)
  • Meccanismo di impatto: La produzione industriale è un market mover che indica la variazione del valore dei beni prodotti dal settore industriale. Se cresce più del previsto, la valuta si apprezza, se cresce lentamente o addirittura decresce la valuta si deprezza. L’India, anche a causa dello stato di emergenza sanitaria, dovrebbe registrare l’ennesimo pessimo risultato sul fronte della produzione.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: -10,4%
  • Previsione degli analisti: -11,5%

Calendario economico del 13 ottobre 2020

Indice dei salari medi inclusi bonus del Regno Unito

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: L’indice segnala la variazione dei salari medi, inclusi i premi di produzione. E’ un dato importante in quanto offre una panoramica della crescita economica in un paese. Va inoltre correlato all’inflazione, per valutare se l’aumento dei prezzi stia erodendo realmente il potere di acquisto. Ad ogni modo, maggiore è l’aumento dei salari, migliore è l’impatto sulla valuta. Anche a causa della spirale deflativa, causata dal continuo stato di crisi economica, i salari sono dati in decremento dagli analisti.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2020
  • Dato precedente: -1,0%
  • Previsione degli analisti: -1,3%

Variazione nelle richieste di sussidi di disoccupazione nel Regno Unito

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto: Il dato suggerisce la variazione del numero delle richieste di sussidi emesse nel periodo di riferimento. Quando la variazione cresce, la valuta trae una spinta ribassista, quando la variazione decresce la spinta è rialzista. Le richieste dovrebbero essere aumentate a settembre, segnale di una condizione economica non ottimale, soprattutto sul fronte del mondo del lavoro.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: 73,7k
  • Previsione degli analisti: 100,0k

Tasso di disoccupazione del Regno Unito

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto:  Il tasso di disoccupazione è il market mover più importante tra quelli che riguardano il mondo del lavoro. Ovviamente, se aumenta la valuta si deprezza; se diminuisce la valuta si apprezza. Il tasso di disoccupazione del Regno Unito dovrebbe mantenersi su livelli elevati (per gli standard del paese).
  • Periodo di riferimento: Agosto 2020
  • Dato precedente: 4,1%
  • Previsione degli analisti: 4,1%

Indice dei prezzi al consumo della Germania

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’inflazione è il parametro più importante dopo la decisione sui tassi di interesse, anche perché influenza quest’ultima in modo quasi diretto. Se l’inflazione si muove verso il target del 2% (a prescindere dalla direzione), la valuta ne trae giovamento. Se si allontana, la valuta subisce un impatto negativo. La Germania, un po’ come tutti gli altri paesi d’Europa, dovrebbero confermare lo stato di deflazione.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: -0,2%
  • Previsione degli analisti: -0,1%

Rilevazione ZEW del sentimento sull’economia della Germania

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impattoL’indice è frutto di un sondaggio condotto su un paniera di migliaia di consumatori, a cui è stata chiesta un’opinione sul futuro dell’economia tedesca. Il valore che funge da spartiacque è il 100. Se l’indice cresce, la valuta si apprezza. Se l’indice sale, la valuta si deprezza. Gli analisti stimano un indice ancora molto basso, lontano dal 100, persino in decrescita sostenuta.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: 77,4
  • Previsione degli analisti: 69,8

Indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Nonostante tutto, l’inflazione degli Stati Uniti dovrebbe registrare un risultato discreto, in linea con il target.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: 0,4%
  • Previsione degli analisti: 0,3%

Saldo della bilancia commerciale della Cina (in USD)

  • Orario: 20.00
  • Valuta di riferimento: Yuan cinese (CNY)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato segnala la variazione del numero dei disoccupato nel periodo di riferimento. E’ un market mover fondamentale del mercato del lavoro, forse più affidabile del tasso di disoccupazione, che è suscettibile degli inattivi. Ad ogni modo, quando la variazione è superiore alle aspettative, la valuta trae una spinta ribassista; quando è inferiore la spinta è rialzista. Il saldo della Cina dovrebbe segnare un peggioramento, ma mantenersi comunque a un livello elevato.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: 58,93 miliardi
  • Previsione degli analisti: 50,50 miliardi

Calendario economico del 14 ottobre 2020

Produzione industriale dell’Unione Europea

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto: L’Unione Europea sta cercando faticosamente una ripresa economica degna di questo nome, nonostante il riacutizzarsi dell’emergenza sanitaria. Il risultato della produzione industriale di luglio ha fatto ben sperare, per quanto in calo sul mese precedente. Riguardo ad agosto, però, gli analisti non si sono espressi in modo concorde.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2020
  • Dato precedente: 4,1%
  • Previsione degli analisti: //

Indice dei prezzi alla produzione degli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il parametro è semplicemente una inflazione registrata a una fase precedente della filiera, dal produttore al commerciante. Le dinamiche però sono le medesime, target del 2% compreso. Secondo gli analisti, l’indice dei prezzi alla produzione USA dovrebbe attestarsi intorno al 2%, relativamente al mese di settembre.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: 0,3%
  • Previsione degli analisti: 0,2%

Calendario economico del 15 ottobre 2020

Vendite al dettaglio della Cina

  • Orario: 08.00
  • Valuta di riferimento: Sterlina inglese (GBP)
  • Meccanismo di impatto:  Le vendite rappresentano un parametro importante per almeno due motivo: primo, danno una panoramica dello stato di salute di una economia (soprattutto lato consumi); secondo, anticipano l’inflazione, che come abbiamo visto è un parametro fondamentale. Se le vendite crescono, la valuta si apprezza. Se le vendite diminuiscono, la valuta si deprezza. Le vendite in Cina a luglio, anno su anno, hanno fatto segnare un tiepidissimo aumento, segno che l’emergenza coronavirus ha comunque provocato degli strascichi. Riguardo al dato di agosto (sempre anno su anno) gli analisti non si sono espressi in modo concordo.
  • Periodo di riferimento: Agosto 2019 – Agosto 2020
  • Dato precedente: 0,5%
  • Previsione degli analisti: //

Indice di produzione della Fed di Filadelfia

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: L’indice esprime lo stato di salute dell’economia dello stato di Filadelfia. Il valore che funge da spartiacque tra recessione e crescita è lo zero. Qualsiasi valore superiore alle attese genera un apprezzamento della valuta. Viceversa, valori deludenti generano un deprezzamento. E’ un dato importante, benché locale, anche perché la regione di Filadelfia incide molto a livello federale. Ad ogni modo, gli analisti prevedono una conferma dell’indice a 15.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: 15,0
  • Previsione degli analisti: 15,0

Calendario economico del 16 ottobre 2020

Indice dei prezzi al consumo dell’Eurozona

  • Orario: 11.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  Anche settembre dovrebbe confermarsi come un mese all’insegna della deflazione, per l’Unione Europea.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: -0,4%
  • Previsione degli analisti: -0,4%

Vendite al dettaglio degli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Dopo un discreto agosto, gli Stati Uniti dovrebbero esprimere un dato delle vendite in aumento, per quanto moderato.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: 0,6%
  • Previsione degli analisti: 1,0%

Produzione industriale degli Stati Uniti

  • Orario: 15.15
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: La produzione industriale degli Stati Uniti è data in aumento, persino superiore a quella del mese precedente. Tuttavia, inferiore a quanto auspicato, se si pensa al terreno da recuperare.
  • Periodo di riferimento: Settembre 2020
  • Dato precedente: 0,4%
  • Previsione degli analisti: 1,0%

Indice di fiducia del Michigan

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato è ricavato a partire da un sondaggio realizzato su 500 industriali del Michigan. E’ ovviamente un dato locale ma, data l’importanza della regione, è in grado di rappresentare una proiezione a livello nazionale. Se l’indice si rivela migliore del previsto, il dollaro tende ad apprezzarsi; se si rivela peggiore, il dollaro si deprezza. Gli analisti danno l’indice di fiducia del Michigan ancora in calo, sempre più lontano dalla soglia del 100.
  • Periodo di riferimento: Ottobre 2020
  • Dato precedente: 78,9
  • Previsione degli analisti: 75,0

Ok Forex Markets - Fai Trading Online e Utilizza i Nostri Servizi Esclusivi!