Scarica GRATIS le 5 Video Strategie sugli Indici: 1 Ora di Contenuti su DAX, S&P500 e Molto Altro. CLICCA QUI!

In questo articolo analizziamo il calendario economico della settimana che va dal 23 al 27 settembre 2019. Riporteremo gli eventi più importanti, menzioneremo le previsioni degli analisti e cercheremo di prevedere l’impatto sul Forex.

Perché analizzare il calendario economico? Esso è lo strumento principe per chi intende praticare una efficace analisi fondamentale, ovvero lo studio degli eventi economici (e non) in grado di influire sui cambi. Il calendario economico dà contezza proprio di tali eventi, chiamati in gergo tecnico “market mover”. Il calendario economico è organizzato settimanalmente e offre informazioni specifiche circa la data e il giorno dell’evento, la valuta di riferimento, le rilevazioni precedenti e le previsioni degli analisti.

adv-572

Il calendario economico riporta tutti gli eventi, a prescindere dal loro reale peso. I trader del Forex sono chiamati a prenderli in considerazione nella loro interezza, ma a soffermarsi in maniera specifica su quelli importanti o, almeno, su quelli che impattano sul paniere di valute in loro possesso.

Calendario economico del 23 settembre 2019

Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero della Germania

  • Orario: 09.30
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice (PMI) misura il grado di attività dei responsabili degli acquisti del settore manifatturiero. Il valore che funge da spartiacque tra recessione ed espansione è il 50. Se l’indice supera le aspettative, l’impatto sulla valuta è rialzista. Se l’indice delude le aspettative, l’impatto è negativo. L’industria tedesca sta attraversando un periodo pessimo, che suggerisce una recessione (non solo tecnica) alle porte. Il dato relativo a settembre dovrebbe confermarlo.
  •  Periodo di riferimento: Settembre 2019
  • Dato precedente: 43,5
  • Previsione degli analisti: 43,0

Indice dei direttori degli acquisti del settore servizi della Germania

  • Orario: 09.30
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice è un classico PMI, benché riguardante in via esclusiva le aziende operanti nel terziario. Per il resto, le dinamiche non cambiano, con il valore soglia sempre pari a 50. In Germania spirano i venti della recessione, tuttavia il terziario sta dimostrando di tenere botta. Gli analisti, comunque, stimano un indice un calo, per quanto saldamento sopra il 50.
  •  Periodo di riferimento: Settembre 2019
  • Dato precedente: 54,8
  • Previsione degli analisti: 54,0

Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero dell’Unione Europea

  • Orario: 10.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  L’Europa sta attraversando un periodo molto difficile, in cui la certezza del rallentamento economico si alterna ai timori per una recessione vera e propria. Il centro nevralgico di queste difficoltà risiede proprio nel manifatturiero. Non a caso, il PMI manifatturiero non solo è al di sotto del 50, ma per giunta in calo più o meno costante. Questa dinamica dovrebbe essere confermata dalla rilevazione relativa a settembre.
  •  Periodo di riferimento: Settembre 2019
  • Dato precedente: 47,0
  • Previsione degli analisti: 46,2

Indice dei direttori degli acquisti del settore servizi dell’Unione Europea

  • Orario: 10.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  Il settore servizi europeo sembra performare meglio dell’industria. Ciononostante, gli analisti stimano un calo significativo del PMI, in linea con quello degli altri settori più specificatamente produttivi.
  •  Periodo di riferimento: Settembre 2019
  • Dato precedente: 51,9
  • Previsione degli analisti: 51,2

Vendite all’ingrosso del Canada

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro canadese (CAD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato suggerisce la variazione del valore dei beni venduti nel commercio all’ingrosso. E’ un dato importante in quanto anticipa quello sulle vendite al dettaglio. Ovviamente, quando la variazione è positiva e superiore alle aspettative, la valuta tende ad apprezzarsi. Quando la variazione delude o addirittura è negativa, la valuta tende a deprezzarsi. Dopo l’ottima performance di giugno, le vendite di luglio dovrebbero essere aumentate solo di qualche decimale.
  •  Periodo di riferimento: Luglio 2019
  • Dato precedente: 0,6%
  • Previsione degli analisti: 0,3%

Calendario economico del 24 settembre 2019

Indice IFO sulla fiducia delle aziende della Germania

  • Orario: 10.00
  • Valuta di riferimento: Euro (EUR)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice è elaborato dall’istituto statistico tedesco IFO ed è frutto di un sondaggio avente come protagonista un campione di migliaia di aziende tedesche, le quali sono state interrogate circa le prospettive del business nel breve e medio periodo. L’impatto sull’euro è sensibile, nonostante l’economia tedesca sia solo una delle 17 dell’area Euro. Ad ogni modo, il valore che discrimina un clima di sfiducia da un clima di fiducia è il 100. Ultimamente, anche a causa del clima di stagnazione e dei timori per una recessione alle porte, la fiducia in Germania sta scemando. Tuttavia, gli analisti danno l’indice in leggere rialzo per settembre.
  •  Periodo di riferimento: Settembre 2019
  • Dato precedente: 94,3
  • Previsione degli analisti: 95,1

Rapporto sulla fiducia dei consumatori negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il rapporto è stilato a partire da un sondaggio condotto su migliaia di consumatori, ai quali viene chiesto un parere sul futuro dell’economia nazionale. Tale rapporto produce un indice. Questo segnala pessimismo se è inferiore al 100, segnala ottimismo se è superiore al 100. Ovviamente, maggiore è l’indice, migliore è l’impatto sulla valuta. Ad agosto l’indice aveva fatto segnare un buon 135,1. In merito ad agosto, gli analisti non si sono espressi in maniera concorde.
  •  Periodo di riferimento: Settembre 2019
  • Dato precedente: 135,1
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 25 settembre 2019

Saldo della bilancia commerciale della Nuova Zelanda

  • Orario: 00.45
  • Valuta di riferimento: Dollaro neozelandese (NZD)
  • Meccanismo di impatto:  Il saldo della bilancia commerciale è un market mover importante in quanto modifica la massa monetaria, a sua volta responsabile – tra gli altri – dei rapporti tra le valute. Quando il saldo migliora (deficit in riduzione o surplus in aumento), la valuta si apprezza. Quando il saldo peggiora (deficit in aumento e surplus in riduzione), la valuta si indebolisce. L’ultimo saldo ha consegnato un deficit consistente. Su quello di agosto gli analisti non si sono espressi in modo concorde.
  •  Periodo di riferimento: Agosto 2019
  • Dato precedente: -685 milioni
  • Previsione degli analisti: //

Vendite di nuove abitazioni negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto: Il dato riporta la variazione percentuale di nuove abitazioni, ovvero costruite negli ultimi cinque anni, vendute nel periodo di riferimento. E’ un dato importante in quanto segnala lo stato di salute del comparto immobiliare ed edilizio, che da sempre rappresenta un traino per tutta l’economia. Maggiori sono le vendite, migliore è l’impatto sulla valuta. A luglio il mercato immobiliare (delle nuove costruzioni) aveva fatto segnare un crollo significativo. Gli analisti, in merito ad agosto, prevedono una nuova riduzione, ma di gran lunga inferiore alla precedente.
  •  Periodo di riferimento: Agosto 2019
  • Dato precedente: -12,8%
  • Previsione degli analisti: -0,2%

Calendario economico del 26 settembre 2019

Prodotto Interno Lordo degli Stati Uniti

  • Orario: 14.30
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il PIL é un market mover fondamentale perché sintetizza lo stato di salute dell’economia nazionale. Maggiore è la crescita del PIL, maggiore è la spinta al rialzo che la moneta assorbe. Ovviamente se il PIL ristagna, decresce o delude le aspettative la spinta è al ribasso. Nel primo trimestre del 2019 (su base annua) gli Stati Uniti avevano fatto segnare un discreto 2,0%. Gli analisti stimano, per il secondo trimestre del 2019, una performance superiore (3,1%).
  •  Periodo di riferimento: Secondo trimestre 2018 – Secondo trimestre 2019
  • Dato precedente: 2,0%
  • Previsione degli analisti: 3,1%

Contratti pendenti di vendita delle abitazioni negli Stati Uniti

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato indica la variazione, espressa in termini percentuali, dei compromessi stipulati nel periodo di riferimento. Si riferisce alle nuove abitazioni, ovvero a quelle costruire meno di cinque anni fa. E’ un market mover importante perché anticipa il dato delle vendite. Maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta. A settembre è stato rilevato un consistente calo delle stipule. Sul dato di agosto gli analisti non si sono espressi in modo concorde.
  •  Periodo di riferimento: Agosto 2019
  • Dato precedente: -2,5%
  • Previsione degli analisti: //

Calendario economico del 27 settembre 2019

Indice dei prezzi al consumo di Tokyo

  • Orario: 01.30
  • Valuta di riferimento: Yen giapponese (KPY)
  • Meccanismo di impatto:  L’indice dei prezzi al consumo è il parametro più importante dopo i tassi di interesse. Viene infatti preso grandemente in considerazione dalle banche centrali in sede di definizione della politica monetaria. Se l’inflazione si avvicina al target del 2% annuo, la valuta trae una spinta positiva. Se invece si allontana la spinta è negativa. Questo specifico indice riguarda solo la città di Tokyo, ma è comunque importante in quanto vanta un certo valore predittivo nei confronti dell’intero Giappone. Ad ogni modo, gli analisti stimano una inflazione inchiodata allo 0,7%.
  •  Periodo di riferimento: Settembre 2019
  • Dato precedente: 0,7%
  • Previsione degli analisti: 0,7%

Indice di fiducia del Michigan

  • Orario: 16.00
  • Valuta di riferimento: Dollaro americano (USD)
  • Meccanismo di impatto:  Il dato è ricavato a partire da un sondaggio realizzato su 500 industriali del Michigan. E’ ovviamente un dato locale ma, data l’importanza della regione, è in grado di rappresentare una proiezione a livello nazionale. Se l’indice si rivela migliore del previsto, il dollaro tende ad apprezzarsi; se si rivela peggiore, il dollaro si deprezza. Secondo gli analisti, l’indice di settembre dovrebbe confermare quello precedente (al 92,1).
  •  Periodo di riferimento: Settembre 2019
  • Dato precedente: 92,1
  • Previsione degli analisti: 92,1

Segnali Gratuiti Forex - Iscriviti al Canale Gratuito Telegram